Serie B gir.C: Ecoelpidiese, contro l'Eurobasket il cuore oltre l'ostacolo

Si torna al lavoro in casa Ecoelpidiense in vista dell’ultimo match interno della regular season contro l’EuroBasket Roma. Per i biancoazzurri sosta pasquale utile a leccarsi le ferite dopo la sconfitta di Rimini che oltre ad essere stata la nona su undici gare del girone di ritorno ha consegnato a coach Schiavi un roster ancora più corto causa l’infortunio di Diego Torresi.
80 minuti al termine della stagione e giochi in chiave playoff tutt’altro che chiusi per una Ecoelpidiense distante due punti da Giulianova attualmente ottava e che affronterà sabato al Palacastrum la seconda forza del campionato Palestrina. Non che sia facile battere l’Eurobasket ma per Romani e compagni è vietato mollare perché come il basket insegna fino all’ultimo secondo e all’ultima palla tutto può cambiare. Sulla carta impegno quasi proibitivo poichè in riva all’Adriatico scenderà un Eurobasket profondamente rinnovata e solo lontana parente di quella affrontata a dicembre al PalaTiziano quando i biancoazzurri inanellarono la quinta vittoria consecutiva ed ottennero il quinto posto provvisorio in classifica. Coach Bonora può contare ad oggi su due pezzi da novanta inseriti nel mercato di Gennaio come Scarponi e Pullazi per un roster che sarà senz’altro la mina vagante dei playoff già ampiamente raggiunti.
In casa elpidiense sarà invece la classica partita dove occorrerà gettare il cuore oltre l’ostacolo, servirà l’apporto di ogni singolo elemento e del pubblico che anche a Rimini ha applaudito una squadra che ha saputo sempre rialzarsi e che ora a due sole gare dalla fine vuol chiudere senza rimpianti.
Finchè c’è vita c’è speranza, mai arrendersi, coach Schiavi lo dirà oggi alla ripresa degli allenamenti e domenica (ore 18) come sempre saranno in tanti a spingere i biancoazzurri verso un’ impresa che avrebbe dell’incredibile.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author