Serie B gir.C: Ecoelpidiese, parla il DS Pallotti: "Avanti con coraggio e fiducia"

Rammarico o soddisfazione? Rammarico per aver sfiorato l’impresa sul campo della capolista o soddisfazione per non aver sfigurato? Sentimenti contrastanti in casa Ecoelpidiense a 48 ore dal match di Palestrina che ha comunque riconsegnato a coach Schiavi una squadra un crescita che fa ben sperare per l’ultima parte di stagione.

Con il DS Marco Pallotti abbiamo analizzato il match del PalaIaia partendo proprio dalla sensazione di aver buttato via una grossa opportunità.
<< E’ chiaro che trovarsi ad un minuto dalla fine punto a punto con i primi della classe sul loro campo ci inorgoglisce, resta comunque una traccia di amarezza perché con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto farcela. Del resto loro hanno vinto molte partite punto a punto e questo qualcosa deve pur significare, sono una grande squadra che nei momenti di difficoltà riesce a trovare sempre le giuste contromisure>>.

Certo che fare 83 punti a Palestrina non è da tutti ma i 90 subiti forse sono troppi.
<< Bisogna dire che loro hanno un potenziale offensivo notevole, sono una squadra che non vince mai con punteggi bassi. Costruiscono sempre buoni tiri e le percentuali li assistono, noi abbiamo giocato una gran partita, siamo andati in cinque in doppia cifra >>.

Oltre al gioco che ha convinto c’è la buona notizia di aver recuperato gli infortunati.
<< Tocchiamo ferro. Si ieri eravamo al completo, se cosi si può dire visto che c’è sempre Quartieri out. Speriamo di fare una settimana di allenamenti tutti insieme, cosa che non facciamo da mesi. Allenarsi bene e con qualità sta alla base di qualsiasi successo. Sono fiducioso e già da domenica per noi inizia un altro campionato nonostante un osso duro come Senigallia>>.

Domenica arriva appunto la Goldengas, all’andata fu una disfatta. Che partita ci dobbiamo aspettare?
<< E’ un derby e come tutti i derby sarà una partita speciale. Loro sono in gran forma, hanno costruito una squadra solida con molte certezze. Quarti in classifica non a caso, Senigallia è stata l’unica squadra a battere Palestrina. Bisognerà stare attenti e giocare la nostra partita. Partiamo sfavoriti ma giochiamo in casa e dobbiamo confermare quanto di buono fatto vedere a Palestrina>>.

Servirà anche il calore dei tifosi, si entra nella fase decisiva.
<< I tifosi non ci hanno mai lasciato, sono stati sempre molto vicini e calorosi soprattutto nei momenti difficili. Anche domenica sarà un grande spettacolo. Mi auguro di vedere tantissimi bambini e famiglie sugli spalti >>.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author