Serie B gir.C: nave in porto, Ecoelpidiese salva e 8°

Ecoelpidiense PSE – Ilco Viterbo 80-71

Parziali: 17-19; 39-32; 54-52
Arbitri: Soavi di Cagli e Catani di Pescara
Spettatori: 500

ECOELPIDIENSE PSE: Fabi 8, Boffini 16, Romani 10, Vallasciani 9, De Leo 8, Torresi 10, Centanni 17, Viozzi ne, Salvatori 2, Quartieri ne. All. Schiavi

VITERBO: Chiatti 6, Rossetti 14, Meschini 11, Marcante 13, Cecchetti 22, Fogante ne, Rovere 5, Manetti, Brunelli, Meroi. All. Cipriani

Ottavo posto raggiunto, vittoria liberatoria che mancava in casa dal 14 Dicembre e matematica certezza di disputare l’anno prossimo il Campionato di Serie B che sarà per la prima volta nella storia del basket italiano il Terzo Campionato Nazionale ovvero il punto più alto mai raggiunto dalla pallacanestro elpidiense. Gara come previsto sofferta e portata a casa soltanto negli ultimi decisivi minuti quando grazie ad una maggiore freschezza atletica e ad una gestione oculata i biancoazzurri hanno avuto la meglio su un avversario dalla classifica bugiarda.
Schiavi porta nei “dieci” anche Quartieri il quale è accolto dagli applausi del pubblico. La partenza è equilibrata, Viterbo sfrutta i centimetri del pivot Cecchetti mentre per la Ecoelpidiense buono è l’impatto di De Leo. Gli ospiti giocano una gara spigolosa, fatta di molta fisicità mentre i biancoazzurri locali hanno in Boffini il solito miglior realizzatore. Al primo intervallo è 17-19 per Viterbo.
La seconda frazione è favorevole ai ragazzi di coach Schiavi grazie ad un ispirato Centanni. Le accelerazioni del play scuola Stamura unite alla solidità di Torresi in difesa, consentono alla Ecoelpidiense di allungare fino al +7 (39-32) col quale si va all’intervallo lungo.
Dagli spogliatoi però esce una Stella Azzurra intenzionata a non mollare; Marcante insieme al talento di Chiatti e Rossetti tornano prepotentemente in partita mettendo anche la freccia a 2’42” dalla terza sirena con due punti di Cecchetti (47-49).
La Ecoelpidiense, nel momento più difficile, ha il merito di non mollare e con caparbietà torna a comandare la gara. E’ ancora Centanni a guidare l’attacco locale coadiuvato da Torresi e Romani per un parziale che si chiude 54-52 lasciando ogni verdetto agli ultimi dieci tiratissimi minuti.
E’ senza dubbio però la giornata del play dorico, ancora Centanni insieme ad un chirurgico Fabi spingono a +7 ai biancoazzurri (63-56 a 6’18”). Viterbo si affida alla classe di un signor giocatore come Marcante ma l’inerzia è ormai tutta spostata verso PSE. Torresi a 4’28” sigla il +7 (68-61). Centanni dà ai suoi il massimo vantaggio (71-61) a 120 secondi dalla doccia e di fatto la gara termina qui.
Romani e Boffini assestano il punteggio mentre è di Salvatori il canestro del +9 (80-71) col quale la Ecoelpidiense può festeggiare un ritorno al successo meritato e di fondamentale importanza in chiave ottavo posto.
Prossimo impegno sabato 21 Marzo alle ore 15.00 nuovamente in casa contro Cagliari. Imperativo replicare la prestazione odierna, da qui alla fine ogni gara sarà una finale.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author