Serie B gir.C: Palestrina batte Fondi e resta in scia di Montegranaro

PALESTRINA: Rischia ne, Rossi 24, Molinari 16, Vitale 20, Poggi, Di Giacomo 4, Samoggia 7, Brenda 5, Stirpe 2, Gagliardo. All. Lulli
FONDI: Mihalic 13, Pietrosanto 8, Romano 6, Testa 3, Centra, Fontana, Lilliu 26, Jovancic 6, Di Marzo 2. All. Kalaja
Parziali: 25-17, 43-36, 59-51

Il quasi testacoda del PalaIaia rappresenta alla terzultima un passo fondamentale per rimanere al passo di Rieti e Montegranaro.
L’avvio è sonnacchioso e Palestrina resta sotto, fino al 6-9, poi un time out da la scossa e i padroni di casa cominciano a far vedere un buon basket. Il pubblico apprezza i punti di Samoggia dopo il difficile periodo di marzo, ma soprattutto c’è spazio e gloria per Molinari nella giornata di riposo per Rischia. Il n.9 si mette a disposizione col solito contributo in difesa e fa vedere egregie cose in attacco, con una tripla e due palle recuperate. Palestrina va su di scatto fino al 25-13, poi quattro punti chiudono il quarto con il -8 per i fondani.
E in effetti Palestrina non riesce mai a chiudere i conti, giocando un po’ al gatto col topo e con gli ospiti pronti a rimettersi in scia. Per Fondi come sempre il tiratore prescelto è Lilliu che risponde con una buona prova e rimette i suoi a -5, poi a metà frazione importante canestro di Stirpe e altro break firmato da Rossi e Molinari. Palestrina sul 40-32 ma Mihalic e Lilliu rispediscono Fondi a solo -4. Un gioco da 2+1 di Brenda chiude il primo tempo sul 43-36.
Ripresa avviata da Mihalic e Fondi con coraggio conquista il 43-41 con anche la possibilità del sorpasso, fallita l’occasione Palestrina riparte con due bombe di Rossi e il timeout di Kalaja. Un fallo tecnico aiuta ulteriormente a distanziare le compagine, con schiacciata a coronamento di Di Giacomo, ma le segnature di Jovancic e Di Marzo costringono ad un nuovo sforzo. Tripla di Vitale e contropiede di Rossi per il nuovo +11. La partita non è conclusa complici le sbavature di inizio ultimo quarto, due rubate di Romano e due comodi canestri per un 59-55 che non lascia tranquillo Lulli. Spariglia la situazione ancora Vitale con altri cinque punti personali e da qui in poi la strada si fa finalmente in discesa. Il tutto certificato dai punti dei tre bombardieri di giornata, Molinari, Vitale e Rossi, con quest’ultimo che festeggia con 24 punti il 25° compleanno. Spazio anche per i meno utilizzati nel finale, gloria per Testa e risultato finale di 78-64. Standing ovation per tutti ed anche per Lilliu, miglior marcatore di serata con 26. Palestrina c’è e ora volta lo sguardo a Giulianova, che ha già fatto soffrire Rieti.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author