Serie B gir.C: Palestrina vince contro una Ecoelpidiese tenace

PALESTRINA: Rischia 12, Rossi 23, Molinari 2, Callara ne, Di Giacomo 7, Samoggia 21, Poggi ne, Brenda 10, Stirpe, Gagliardo 15. All. Lulli
PSE: Torresi 19, Centanni 17, Fabi 13, Viozzi ne, Boffini 19, Salvatori ne, Balilli ne, Romani 11, Vallasciani, De Leo 4. All. Romani
Parziali: 16-18, 46-39, 63-62

Davvero una bella Ecoelpidiense a Palestrina fa sudare le proverbiali sette camicie alla capolista, che da par suo fa fronte ai momenti di calo con una grande solidità mentale che le permette di non perdere le briglie. La partenza sembrava arridere decisamente agli arancio verdi, che replicano alla tripla iniziale di Boffini con un parziale di 8-0 e un buon Di Giacomo. Dopo il timeout di Schiavi arrivano due ottime giocate degli ospiti che si rimettono in scia, Palestrina si riportava a +6 ma veniva ben presto raggiunta da un canestro di Romani. Bomba di Rischia (16-13) ma con la stessa moneta Centanni (16-16) ribadiva l’incertezza. Non a caso i marchigiani andavano addirittura in vantaggio al primo mini intervallo, innescando il solito Boffini. Quando si accende la luce di Rossi tuttavia per la PSE c’è poco da fare e la situazione viene capovolta, due bombe del nr.8 e un break chiuso dai liberi di Molinari. Non scappa la Citysightseeing, appassionante botta e risposta che ha l’apice a quattro minuti dall’intervallo quando Boffini sente la mano caldissima e piazza due triple che restituiscono il vantaggio ai viaggianti: 34-35. Quando ti aspetti il rush finale biancoazzurro ecco ripresentarsi Rossi da tre e Palestrina mette la freccia, impressionante allungo nel quale entrano anche Rischia e Gagliardo, con un dominio nel pitturato ormai evidente. PSE ha buone percentuali da fuori ma deve inseguire 46-39. Che non sia la serata più facile lo si evince dal rapido pareggio ottenuto al rientro dagli spogliatoi, così Lulli chiama time out e Brenda converte un buono scambio con il piazzato del 48-46. Soprattutto Lulli può pescare dalla panchina Samoggia che con tre falli è stato a lungo a riposo, l’ala ex Matera si trasforma nel secondo tempo e va a segno da tre per il 51-50. Carica di falli anche la PSE che manda in lunetta gli arancio verdi, così il vantaggio si dilata sul 60-52. Centanni e Fabi ricuciono e non si va oltre il +1 all’inizio dell’ultimo quarto. Rossi prosegue nel suo momento d’oro siglando immediatamente il 66-62, Gagliardo riceve sotto canestro e converte nel +6. Romani rischia Boffini e Romani che hanno 4 falli ma riesce nell’intento di rimanere in vita per tutto il tempo. Ad ogni avanzata della lancetta del cronometro sembra di assistere al passo decisivo verso la vittoria arancio verde, ma sempre e comunque arriva la reazione ospite, Gagliardo segna e subisce fallo lasciando per un attimo l’illusione di una fine anticipata ma non sarà così. La Citysightseeing tocca quota 80 ma spedisce in lunetta gli avversari: percorso netto 80-79 e la palla inizia a scottare. Palestrina decide di non scherzare col fuoco e offre a Samoggia un comodo tiro da tre che vale oro. PSE sbaglia e dall’altra parte chiude il discorso Brenda ancora da lontano, ultimo minuto senza patemi e con tanti applausi per tutti. La diciottesima vittoria arriva con un divertente 90-83.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author