Serie B gir.C: Rieti, l'analisi di coach Nunzi post-Palestrina

La Prometeo Estra Rieti, seconda in classifica, ha battuto la capolista eseguendo una partita esemplare per concentrazione ed intensità agonistica.
“Sono soddisfatto – afferma Luciano Nunzi – la partita contava molto più per noi che per Palestrina e credo che abbiamo mandato tanti messaggi positivi. Questa è la squadra prima in classifica e abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare benissimo.
Ritengo che siamo stati innanzitutto bravi a non demoralizzarci quando, pur giocando bene in attacco e costruendo tiri aperti, non segnavamo mai. Invece di mollare, abbiamo continuato ad attaccare la loro difesa e quando hanno cominciato ad entrare alcuni tiri da fuori la partita è girata.
All’inizio non siamo andati bene a livello difensivo, soprattutto in relazione a quello che avevano deciso di fare, ma quando siamo riusciti a fare i necessari aggiustamenti e ad attuare il piano partita, siamo stati ripagati tantissimo.
Queste sono partite in cui può succedere di tutto, talmente equilibrate che basta poco per girarne l’inerzia.
La nostra squadra ha reagito benissimo nei momenti di difficoltà. In generale abbiamo fatto diventare una risorsa l’assenza di Nicolò che invece all’inizio era stato un handicap. Siamo ora riusciti a trovare in altre situazioni le grandi energie che ci dava lui”.
Il nuovo arrivato, Nicolas D’Arrigo, ha fatto il suo esordio in campo stasera:
“E’ entrato in partita in un momento delicato e se pensiamo che aveva solo un allenamento e mezzo con la squadra, direi che ha fatto quello che ha potuto, mandando segnali positivi”.
Ora ci attende la sosta di campionato per consentire lo svolgimento delle final four di Coppa Italia.
“Il prossimo weekend riposiamo, ma il piano allenamenti settimanale non subirà variazioni”.
Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author