Serie B gir.C: Sbancata Giulianova! Il sogno playoff continua per la BPC Virtus Cassino

La più bella Virtus Cassino, vista quest’anno sui parquet dell’Italia centro-settentrionale nel campionato Nazionale di Serie B , ha realizzato un autentico capolavoro, andando a centrare la quarta vittoria esterna stagionale nel momento più difficile , nella partita più complicata !

Cassino ha espugnato il parquet di Giulianova.

In quella che era una delle partite più interessanti della ventiduesima giornata la Globo Giulianova ha dovuto cedere tutta la posta in palio dunque ad una Virtus Cassino che con questa vittoria blinda il settimo posto in classifica. Il 66-82 finale è frutto di una ultima frazione di gioco assolutamente da urlo e potrebbe apparire troppo pesante per la squadra di casa , ma in realtà premia un capolavoro tattico e tecnico.

La cronaca della partita fotografa appieno un match combattuto per 3 quarti e poi dominato da Dri e compagni.

Si parte con coach Francani che per i padroni di casa mnda in campo Sacripante, De Angelis, Papa, Gallerini e Diener, sull’altro fronte , coach Luca Vettese risponde spedendo sul campo le V rossoblù Grilli, Ausiello, Dri, Castelluccia e Ingrosso.

Fin dalle prime schermaglie appare chiaro come la partita si sarebbe confermata assolutamente combattuta e molto ma molto incerta. Partenza lanciata dei padroni di casa , subito il 5-0 , a cui gli ospiti rispondono con un 0-6 che ribalta le sorti della gara. Gallerini per gli abruzzesi realizza quasi completamente il bottino in cassaforte , 10 punti sui 12 in totale, in meno di 4′ di gioco . La sua tecnica prorompente dal perimetro , tuttavia , non mette in crisi la BPC Virtus Cassino che risponde con calma e pazienza nel tessere giochi di dentro – fuori e con il duo Ingrosso – Castelluccia, si mantiene in linea di galleggiamento (13-12 al 5′). Apparentemente gli attacchi sembrano farsi preferire rispetto alle difese; Cassino inizia a perdere diversi palloni che consentono ai padroni di casa di mantenersi in linea di galleggiamento . Sotto le plance il refrain dell’andata tra i due lunghi , Diener vs Ingrosso (19-20 al 8′). 4 punti negli ultimi due possessi permettono alla Globo di chiudere il primo quarto con un possesso di vantaggio (23-20 al 10′) . L’ultimo possesso fa infuriare coach Vettese che chiede ai suoi molta ma molta più attenzione.

Si inizia la seconda frazione di gioco.

Giulianova sembra più in palla , ma è una impressione fugace . Il massimo vantaggio giallorosso giunge nella prima azione del secondo quarto con una tripla di Pastore (26-20), ma Cassino non molla di un centimetro rispondendo colpo su colpo grazie soprattutto ad un mostruoso Filiberto Dri che in modo chirurgico colpisce sia dalla lunga che in penetrazione che in penetrazione(75% dal campo!!) . Proprio un lay-up di Dri costringe Francani a chiamare time-out e a metter mano al quintetto inserendo Gloria. Con Gallerini in panca è Pastore a farsi carico delle maggiori responsabilità offensive (33-33 al 17′) colpendo con discreta precisione sia da tre che dalla media. Ausiello è autore di un eloquente 100% da 2 e 67% da tre ed è un rebus per la difesa giuliese (35-40 al 20′) che soffre i “penetra e scarica” degli ospiti che portano a tiri con alta percentuale. Cassino si aggiudica la seconda frazione con un +8 nel parziale , 20 a 12 , che significa un +5 totale , 35 a 40 . Vettese porta la sua nave al riposo lungo con una buona impressione generale.

Come nel secondo parziale anche nel terzo il primo canestro giallorosso è di Pastore che riporta Giulianova sul -4 (38-42 a 8’ e 30” dal termine). Lo svantaggio rimane costante per gran parte del III periodo. Ai canestri di Gallerini e Gloria fanno infatti da contraltare quelli di Dri , ma poco altro per gli ospiti. La Virtus grazie al suo play però mantiene un paio di possessi di vantaggio (43-47 al 7 ′). Alzando l’intensità della difesa sul portatore di palla e con qualche palla recuperata, che incrina le certezze di Cassino, la Globo ribalta le sorti della gara riportandosi in testa alla partita (50-49 al 26′) dopo circa 10′ di ininterrotto vantaggio cassinese. Il quarto fallo di Diener è una doccia gelata per la panchina giallorossa che era costretta ad avvicendarlo (52-56 al 29′). La Globo comunque non si fa travolgere dal nervosismo causato da qualche mancato fischio e con un parziale di 4-0 in 30″, concretizzato da schiacciata a difesa schierata di Papa che galvanizza i giallorossi, va all’ultimo mini riposo sul 56-56.

Sembra che ci si debba preparare ad un finale punto a punto, ma qui arriva il capolavoro cassinate. I padroni di casa rientrano sul terreno di gioco e da subito sembrano non reggere l’impatto devastante dei cassinati , su tutti un gigantesco Daniele Grilli.

La parità dura poco perché ad inizio dell’ultima frazione gli ospiti si portava con caparbietà sul 56-62 sfruttando un momento avaro di canestri per i giallorossi.

Giulianova non riesce a trovare il canestro dal momento che le V rossoblù alzano e di molto l’intensità difensiva grazie ad Ausiello e Dri e Grilli e Vergara. I cassinati sono delle piovre, arpionano palle vaganti e si buttano in contropiede costringendo la coppia arbitrale a ripetuti fischi che portano da subito in bonus i padroni di casa. L’astinenza di canestri per i giallorossi abruzzesi si arresta solo dopo 3’30 grazie ad un canestro in avvicinamento di Papa. Giulianova si avvicina fino al -6 (58-64). Ma la partita si sta inevitabilmente ed inerzialmente spostando nelle mani del cobra Dri che con una danza ammaliante costringe ripetutamente al fallo i padroni di casa ben coadiuvato dall’esperienza di Grilli. Cassino esce meglio da questo momento di caos tattico per Giulianova. Vettese interpreta bene il momento tattico del match e mantiene il quintetto da battaglia in campo. Cassino inesorabilmente sta incrementando il vantaggio fino al +12 (60-72 al 4’40”, quarta frazione) complici anche le percentuali giallorosse che si abbassano e di molto. La conferma è che gli ospiti sono saldamente in partita; Giulianova prova a giocare la carta del pressing e dei tiri veloci ma dall’altra parte Dri (23 punti e 12 rimbalzi) e Grilli spengono sistematicamente i sogni di rimontata giuliesi.

La partita termina con il punteggio finale di 66-82 per la formazione ospite che può così festeggiare la decima vittoria in campionato.

“Una vittoria fondamentale“ commenta sorridente coach Vettese al termine della gara “sapevamo e lo avevo detto ai ragazzi che non si sarebbe trattato di una passeggiata. Loro ci hanno messo molto in difficoltà soprattutto nelle prime fasi di gioco, ma noi stasera avevamo in mente un buon piano partita che abbiamo perseguito fino alla fine dei 40 minuti di gioco. Una grande Virtus, adesso godiamoci questa vittoria solo per qualche ora, da martedì si parte con la testa alla prossima gara che sarà complessa e difficile( Rimini , ndr)”.

“Mai” conclude il coach cassinate “bisogna abbassare la guardia in questo tipo di campionati. Puoi perdere da chiunque per cui adesso gioia e giusta soddisfazione ma presto concentrati per il prossimo impegno.”

La BPC Virtus Cassino tornerà sul parquet amico di Atina dopo circa un mese dall’ultima apparizione interna (vittoria contro Viterbo, ndr) e lo farà sabato prossimo alle ore 18.00 per affrontare i Crabs di Rimini che nel girone di andata inflissero una dolorosissima sconfitta ad una squadra che inanellò il tunnel della crisi.

Vettese lo sa , la Virtus lo sa , il sogno è lì a portata di mano , nessun dorma .

Pall. Giulianova 66 – BPC Virtus Cassino 82

Parziali: 23-20, 35-40, 56-56

Pall. Giulianova: De Angelis 2, Sacripante 6, Diener 11, Papa 9, Gallerini 20, Gloria 6, Cianella, Mennilli 1, Magazzeni, Pastore 11. All Francani

BPC Virtus Cassino: Castelluccia 4, Ausiello 18, Grilli 21, Dri 23, Ingrosso 7, Salzillo, Colonnelli 5, Sgobba 2, Vergara 2. All Vettese

Arbitri : Borrelli e Dionisi

MVP : Dri

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author