Serie B gir.C: scontro al vertice tra Rieti e Palestrina

Sestultima giornata di fase regolare, nel girone C iniziano le sfide cruciali che delineeranno la griglia playoff e la domenica offre subito l’incrocio tra le prime due, con la capolista Palestrina attesa nella bolgia del PalaSojourner di Rieti. Squadre staccate soltanto di quattro lunghezze, all’andata gli arancio verdi misero tra se e gli avversari uno scarto di 8 punti, un dettaglio da tenere a mente anche in vista della gara di ritorno. Pochi o nessuno avrebbero pronosticato tale situazione di classifica al 1 marzo, oggi invece la sfida riveste particolare importanza specialmente per chi insegue, essendo il momento cardine per tentare l’operazione sorpasso. Solo tre i passaggi a vuoto dei reatini, all’esordio, con Palestrina e recentemente in casa dell’Eurobasket, ma per il resto un percorso assai convincente con vittorie molto ampie a sancire la netta superiorità tecnica rispetto le altre contendenti. Non sarà presente un elemento fondamentale come Benedusi, assente già all’andata, ma Nunzi sembra avere a disposizione le armi giuste per ottenere il prezioso successo atteso da tutto l’ambiente. E’ ufficiale infatti anche l’approdo sotto il Terminillo dell’esterno tuttofare Nicolas D’Arrigo, ex Fabriano e Roseto, un’ulteriore pedina nello scacchiere del coach reatino ora veramente condannato a vincere. In casa Palestrina si proverà ad arruolare capitan Vitale dopo la lunga assenza, un’aggiunta necessaria in soccorso di una squadra che negli ultimi due mesi ha sofferto più che altro a livello difensivo, dove poteva fregiarsi di appena 63 punti subiti di media contro gli attuali 70. Nelle percentuali meglio finora Rieti da due e Palestrina da tre, sei in doppia cifra per gli amarantocelesti (Spizzichini, Granato, Rosignoli, Iannone con 11) e cinque per i prenestini (Rossi 17.6, terzo in graduatoria dietro Righetti e Lilliu). Nei rimbalzi Brenda (6.4) supera Rosignoli (6.1), negli assist il play Stanic (4.8) precede Rischia (4.2).
Impossibile per ora rivolgere il pensiero alle imminenti Final Four, in settimana lavoro esclusivo per la preparazione al big match del girone C, a disposizione pure Samoggia dopo la commutazione della giornata di squalifica nella incredibile partita di Cagliari. Pronta ad approfittare della sfida fratricida la Poderosa Montegranaro, prossima avversaria della Citysightseeing al PalaIaia, mentre non molla la presa neanche la Goldengas Senigallia.
Tantissimi i precedenti tra le due formazioni, l’ultimo a marzo passato favorevole agli amarantocelesti mentre nei due incroci precedenti (in B1 e B2) doppio blitz arancio verde, nonostante le annate abbiano poi riservato la retrocessione. Attesa come prevedibile una grande quantità di pubblico, ampiamente sopra le mille unità per i padroni di casa ma con quasi un centinaio di prenestini pronti a seguire anche questo passo della Citysightseeing dei miracoli.
Appuntamento al PalaSojourner domenica alle ore 18.00, alzeranno la palla a due i sigg. Marco Leggiero di Lecce e Denny Lillo di Brindisi. Diretta audio in streaming su www.ondalibera.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author