Serie B gir.C: Stella Azzurra, intervista a Riccardo Rovere

Ala classe ’94, seconda stagione in serie B dopo aver trascorso le meglio gioventù nelle giovanili della Virtus Siena. Sinonimo di garanzia, quindi, come lo è stato per la Ilco Stella Azzurra, in questa prima parte di campionato, Riccardo Rovere.
Rovere, seconda stagione in serie B e prima esperienza a Viterbo, come si trova?
“Mi trovo veramente molto bene, ho avuto la fortuna di trovare una società come ce ne sono poche in Italia. Una autentica famiglia fatta di persone serie e disponibili che si danno molto da fare per farci rendere al massimo. La squadra è forte e può contare su giocatori di esperienza come Chiatti, Rossetti, Marcante e Cecchetti che sono molto utili a noi giovani”.
Un giudizio su questi primi mesi di campionato?
“Non possiamo essere completamente soddisfatti perché le potenzialità della squadra meriterebbero una classifica migliore. Ci mancano almeno 6 punti, frutto dei soliti black-out che incontriamo in partita.
L’ultimo sabato a Fondi: secondo lei cosa vi succede in quei momenti?
“Ci paralizziamo letteralmente, pecchiamo forse un po’ di personalità. Per esempio sabato siamo rientrati in campo sul +11, abbiamo preso subito 4 punti rimettendo gli avversari in gara e per noi è stata una catastrofe, ci siamo abbattuti e non abbiamo più giocato. E’ sicuramente un problema di testa sul quale dobbiamo continuare a lavorare per cercare di risolverlo. Dobbiamo fare forza sullo spogliatoio, d’altronde siamo un gruppo molto affiatato in cui i senior sono molto disponibili con noi a darci una mano e questo è veramente molto importante. Poi possiamo contare su un tecnico molto preparato, è meticoloso nei preparativi e nei dettagli, che poi sappiamo sono quelli che alla fine fanno la differenza”.
E domenica arriva Giulianova.
“E’ una squadra simile alla nostra, ha tre elementi esperti e di spessore come Diener, Pastore e Gallerini e un nutrito gruppo di giovani. All’andata rimanemmo nel match fino all’ultimo, ma bisognerà stare molto attenti perché in stagione hanno saputo centrare qualche sorpresa importante come contro Montegranaro. Noi ci stiamo preparando
al meglio, in settimana abbiamo lavorato molto sia sul piano mentale sia su quello tattico per provare a risolvere i nostri problemi e tornare a fare i punti”.
Quali sono gli obiettivi per la seconda parte di campionato?
“Vincere il più possibile sia in casa che in trasferta perché vogliamo onorare la promessa che ci siamo fatti: ossia centrare un posto nei play-off”.

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author