Serie B gir.C: Stella Azzurra Viterbo, Fanciullo è il nuovo coach

La dirigenza della Stella Azzurra Viterbo affida ad Umberto Fanciullo la guida tecnica della prima squadra. La scelta della società cade su un coach di talento, grande professionista, uomo che conosce bene i meccanismi della squadra che ha collaborato a condurre in questo anno sotto la guida di Fausto Cipriani e che quindi può portare a termine la
stagione con il compito di mantenere la serie conquistata lo scorso anno, cercando di cogliere qualche risultato importante da regalare ai tifosi e che si avvarrà della collaborazione di Ugo Cardoni, notissimo ed apprezzato allenatore viterbese che ha voluto mettere la propria esperienza a servizio dei biancostellati.
“Fanciullo è la scelta migliore che potessimo fare – dice il Presidente Giorgio Ricci – perchè Umberto è allenatore capace, disponibile e di grande carattere, che mette il massimo impegno nel suo lavoro e che proprio per questo lo stesso impegno pretende dai suoi giocatori. Questo la società gli ha chiesto: far scendere in campo coloro che daranno il
massimo per superare l’attuale momento non felice della squadra oltretutto attesa da un calendario non semplice”.
Fanciullo commenta così il suo nuovo incarico: “Sono onorato di guidare la Stella Azzurra Viterbo, che da tre anni rappresenta per me una seconda famiglia e per questo voglio ringraziare chi mi volle a Viterbo due anni fa, rinnovandomi la fiducia per questa difficile ed entusiasmante avventura in serie B. Prendere il posto di coach Cipriani
è una grande responsabilità e mi sento fortunato ad aver avuto modo di collaborare con un allenatore di così grande esperienza e carisma.Nei primi allenamenti ho visto da parte dei giocatori voglia, intensità e soprattutto la volontà di assumersi le proprie responsabilità per l’attuale situazione di classifica; il calendario è impegnativo, il cammino è certamente in salita, ma dalle situazioni difficili si esce lottando ed in tal senso l’impegno quotidiano che voglio dai giocatori, unito all’affidabilità dell’attuale dirigenza sono una garanzia. Al momento l’obiettivo è quello di migliorare il rendimento e l’unico nostro motto è: “testa bassa e lavorare”. Le altre considerazioni le faremo a fine anno”.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author