Serie B gir.C: un'Olimpia coraggiosa esce sconfitta da Senigallia

La trasferta in casa della Goldengas Senigallia era difficile già in partenza a causa dell’indubbia forza dei marchigiani, che attualmente occupano la terza posizione in classifica. E’ diventata pressochè impossibile nel momento in cui, a causa delle assenze di Villani, Longu, Cocco e dello squalificato Sanna, l’Olimpia è stata costretta a presentarsi al PalaPanzini con appena sette effettivi a referto. Nonostante le condizioni avverse, la squadra di coach Beppe Caboni ha comunque onorato al massimo l’impegno e, come già accaduto contro la capolista Palestrina, nel finale ha spaventato i più quotati avversari portandosi sul -6 a otto minuti dalla sirena.

Dopo aver chiuso il primo quarto sul -7 (21-14), i biancoverdi hanno accusato l’accelerazione dei padroni di casa, che trascinati da un ottimo Giampieri in uscita dalla panchina hanno toccato anche il +21 prima di andare al riposo lungo in vantaggio di 16 lunghezze sul 41-25. I Pumas, nonostante la rotazione cortissima, sono riusciti ad accorciare ulteriormente il margine (-11, 41-30) nelle battute iniziali del terzo quarto grazie a un mini parziale di 5-0 firmato Soro e Mastio. A quel punto Senigallia ha ripreso in mano le redini della gara, riportandosi sul +17 (54-37) al 30′. Pratica chiusa? Assolutamente no, perchè l’Olimpia ha avuto ancora la forza di provarci, e, mettendo in piedi un nuovo parziale di 11-0, propiziato in gran parte dalle triple di Chessa e Puggioni, si è portata quasi a contatto (54-48). Il momento magico dei Pumas è stato però interrotto da una tripla del solito Giampieri, che ha scosso dal torpore i suoi e trascinandoli, un canestro alla volta, fino al 76-54 finale.

La vittoria dell’Oasi di Kufra Fondi su Porto Sant’Elpidio ha complicato i piani salvezza dell’Olimpia, ma il carattere mostrato nelle ultime due partite da Manca e compagni lascia ben sperare per il futuro. L’obiettivo, ora, è quello di sfruttare al massimo la sosta del campionato per recuperare acciaccati e infortunati in vista dell’importantissima gara interna contro la Luiss Roma del prossimo 14 marzo.

Goldengas Senigallia-Olimpia Trony Cagliari 76-54

Senigallia: Pierantoni 5, Battisti 13, Catalani 11, Maddaloni 13, Casagrande 4, Giampieri 23, Bertoni, Scrima, Cicconi 4, Pasquinelli 3. Allenatore: Valli

Olimpia: Manca 3, Putignano 11, Mastio 13, Chessa 8, Soro 6, Angius 2, Puggioni 11. Allenatore: Caboni

Parziali: 21-14; 20-11; 13-12; 22-17

Arbitri: Luca Bellucci – Marco Piram

 

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author