Serie B gir.C: Virtus Cassino, si torna in campo per la rivincita contro Montegranaro

Dopo la vittoria in gara 1 di Montegranaro si torna in campo quest’oggi sul parquet del Soriano di Atina . Palla a due alle 21.15 . Arbitri dell’incontro i signori Maniero di Venezia e Chiodi di Padova .

Dunque una coppia arbitrale veneta per quella che si preannuncia come una grande partita e per Cassino un occasione storica .

Tre volte nel corso di quest’anno sportivo le due formazioni si sono affrontate . Due volte , ovviamente in regular season ed una nei playoffs.

En plein sino ad ora della formazione giallonera, 3 a 0. Montegranaro si è imposta il 12 ottobre 2014 a Cassino nella prima casalinga della BPC Virtus Cassino in questo Campionato Nazionale di Serie B . Punteggio finale 73 a 70 per Ravazzani e soci. Fu una partita molto combattuta risolta solo nel finale da un canestro impossibile di Temperini. La seconda sfida andò in scena invece nel gennaio scorso. Ritorno di regular season e vide affermarsi senza patemi la squadra marchigiana che vinse largamente per 87 a 67 .

E’ storia di questi giorni la nuova sconfitta per gli uomini di Vettese nel primo round dei quarti di playoffs.

Dunque la Virtus Cassino è chiamata all’impresa impossibile di fronte al pubblico amico. La sfida è di quelle toste, forse anche impossibili dicevamo ma da vivere fino in fondo. E poi sognare non costa nulla, considerando che la BPC Virtus Cassino sta attraversando un momento di ottima forma, tale da ben figurare 15 giorni orsono in casa dell’altra temibile capolista del ranking di serie B , Palestrina.

La Poderosa Montegranaro di coach Furio Steffè, ex collaboratore di Gianmarco Pozzecco a Capo d’Orlando e attuale assistente di Pino Sacripanti nella Nazionale U-20, è reduce dunque dall’esaltante vittoria contro la BPC Virtus Cassino nel primo round , liquidata alla “Bombonera” di Via Martiri di Ungheria nella cittadina marchigiana col punteggio di 94 a 67 .

“La Poderosa Montegranaro è una squadra di altissimo livello – sottolinea Luca Vettese, tecnico della BPC Virtus Cassino – E’ un team che può disporre di tantissima qualità negli esterni e anche sotto canestro, dove agiscono dei lunghi perfettamente complementari tra loro.”

Il gap tecnico con la Poderosa è evidente, ma la BPC Virtus Cassino cercherà di colmarlo mettendo in campo grinta e aggressività: “Stiamo attraversando un buon momento di forma – prosegue il coach – nonostante le ultime due sconfitte consecutive ( Palestrina e Montegranaro appunto, ndr) , soprattutto per il modo in cui le abbiamo subite . Sia contro i prenestini che contro i marchigiani , infatti, abbiamo giocato un’ottima pallacanestro, e ora cercheremo di proseguire su questa strada, ben consci della grande forza ripeto dei nostri avversari.”

Gli uomini di Vettese si troveranno quindi di fronte ad una gara di grande difficoltà che li vedrà affrontare giocatori che hanno svolto gran parte della loro carriera in categorie superiori e che vogliono regalare alla città marchigiana la gioia della promozione in A2 al termine di questa stagione.

Sono infatti Simone Gatti, Riccardo Coviello, Paolo Berdini, Nicolò Ravazzani, Nicola Temperini e Marko Micevic oltre ad Alessandri a rendere la formazione gialloblu tra le maggiormente accreditate alla vittoria finale del campionato, come già ampiamente dimostrato in questa lunga stagione cestistica e sicuramente ance nella gra di andata di questa serie .

“Affronteremo una squadra attrezzata sotto tutti i punti di vista, sia nei numeri che nel gioco. Gli uomini di Steffè inoltre hanno come caratteristica fondamentale quello di non guardare mai i risultati pregressi dimostrando fin qui che non hanno nel DNA la caratteristica di mollare. Micevic e soci fanno sempre ottime prestazioni senza lasciare spazio ad esitazioni di sorta e lasciano sempre negli osservatori una sensazione di vera forza” afferma il DT della BPC Virtus Cassino Leonardo Manzari “ Per noi sarà un test importante per cercare di regalare una grande soddisfazione al nostro pubblico che sono certo ci seguirà in massa ad Atina. Noi possiamo davvero giocarcela con tutti, anche con le squadre più blasonate. La partita a Montegranaro di domenica scorsa – continua Manzari – ci ha comunque dato fiducia perché quando abbiamo iniziato a difendere e a giocare con i ritmi che ci sono consoni siamo riusciti a tenere testa ai nostri fortissimi avversari , e a farlo bene. Avevamo già dimostrato con Rieti, Palestrina e Senigallia che se giochiamo a ritmi alti possiamo competere con squadre anche di livello superiore, quindi affronteremo la Poderosa Montegranaro curiosi di disputare questa sfida e di giocarcela contro giocatori così forti per la categoria. Abbiamo avuto qualche defezione in settimana, ma la nostra forza è quella di poter fare affidamento su giocatori gagliardi e tosti , e questo ci permetterà di sopperire a determinate assenze senza problemi, d’altronde ripeto questa è la nostra forza. Inoltre se ognuno fa il suo, come dimostrato nelle gare di regular season , possiamo comportarci molto bene.”

La presidente Donatella Formisano invita tutti i sostenitori della Virtus Cassino a tifare in maniera corretta: “Dobbiamo tifare a favore e non contro. Cercheremo di essere vittoriosi, ma se così non fosse non dobbiamo farne un dramma. Dovremmo riandare a Montegranaro in caso di vittoria prima della fine della serie . Facciamo vedere che siamo un pubblico da serie A”.

I giocatori sono molto carichi. Giovanni Ausiello e Max Vergara , leader del gruppo e capitano della Virtus Cassino, hanno dichiarato già ad inizio settimana che tutte le V rossoblù sentono molto la partita, ma che questo sentimento verrà orientato in grinta pura: “Siamo uno dei migliori attacchi del campionato –ha affermato Massimo Vergara – e lo dimostreremo. Su questo non ho dubbi. Se in difesa aggiungeremo grinta e determinazione saremo sereni potrebbe uscire una partita da ricordare per i nostri tifosi . Come potrebbe essere una partita nervosa all’inizio e poi man mano divenire più fluida . L’importante è cercare di avere un buon inizio. Se riusciamo andare via subito ben venga, ma l’importante è stare lì, non prendere imbarcate e fare il nostro gioco”.

“Ci siamo ormai , una partita storica per Cassino e la sua gente ! La Virtus ci proverà bisogna esserne certi” chiosa Giovanni Ausiello . E nei suoi occhi si legge la voglia di voler regalare una grande gioia ai tifosi rossoblù.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author