Serie B gir.D: Casa Euro Taranto, Marco Giancarli convocato dall’Italia under 20

Finita la stagione della prima squadra, non sono finite le soddisfazioni per la Casa Euro Basket Taranto che “celebra” un altro traguardo storico nei suoi oltre 40 anni di vita: Marco Giancarli in azzurro è infatti fra i sedici convocati per il prossimo raduno collegiale della nazionale under 20 maschile di pallacanestro. Il play del Cus Jonico si ritroverà a Roma lunedì 27 aprile, per allenarsi al pomeriggio sotto le direttive dello staff coordinato dall’allenatore Stefano Sacripanti. In programma, poi altre due sedute da effettuarsi il giorno successivo, martedì 28.

“Praticamente torno a casa nel vero senso della parola” attacca ridendo Giancarli che proprio da Roma e dalla Stella Azzurra è arrivato in riva allo Ionico la scorsa estate e si è rivelato una delle migliori note positive del roster scelto dal ds Andrea Greco. Marco racconta così il modo in cui ha saputo della convocazione: “Mi è arrivato un messaggio da Roberto Conversano e una chiamata da Andrea Greco, è stato un bellissimo momento, è una cosa in cui speravo tantissimo. Ricordo l’emozione di quando sono stato chiamato ai raduni dell’under16 e ho sempre sperato di ritornare in azzurro”.

Obiettivi il giovane cestista romano non se ne pone: “Farò questi allenamenti al massimo, come sempre, cercando di impressionare il coach in vista delle convocazioni pre-europeo. Ma è una convocazione che prendo coi piedi per terra, so che il lavoro da fare è tantissimo, ma resta è una bellissima sensazione

Un primo anno vissuto su grande intensità quello della B per Giancarli, protagonista assoluto con Casa Euro: “Negli scorsi anni ho giocato in B2 con la Stella Azzurra, un gruppo giovane, ma quest’anno ho avuto più responsabilatà, mi spiace per gli infortuni che hanno colpito i senior, questo mi ha aiutato a crescere, anche grazie allo staff e ai compagni, se ho fatto delle belle prestazioni è merito anche dei ragazzi e degli allenatori e della società”-

Giancarli è pronto a godersi l’azzurro e anche per questo non pensa al futuro: “Non so nulla di dove giocherò, diciamo che a livello personale voglio continuare a progredire come persona e come giocatore, questa stagione mi è servita a colmare le lacune tecniche e personali. Al di là di quello che succederà Taranto, il Cus Jonico, per me è stata una tappa fondamentale”.

Da un giovane ad un gruppo di giovani, quelli dell’under 19 che, oltre a giocarsi la “bella” dei playoff del campionato “Promozione” contro Bitonto (sabato al PalaMazzola, ore 19), a maggio si giocherà le finali nazionali under 19 Elite a Vasto. Da Giancarli un “In bocca al lupo doveroso ma sincero, sono ragazzi che hanno vissuto tutto l’anno con me, in palestra e fuori, gli voglio un bene dell’anima, li ho visti crescere, hanno la possibilità di fare le finali nazionali e per loro sarà una grande opportunità, un grande ricordo, al di là di come andrà. Anzi spero di essere lì a Vasto a tifare invece di aspettare i messaggi come nell’ultimo Interzona. Anzi così, se avranno bisogno di un consiglio…”

5X1000 AL CUS JONICO – Come ogni anno l’A.D. Cus Jonico Basket rientra tra le associazioni sportive dilettantistiche alle quali può essere destinato l’addizionale IRPEF, comunemente conosciuta come “5 per mille”. Per sostenere le tante iniziative, come il “Progetto Giovani” portato avanti con gli amici della Virtus Pallacanestro, basta firmare, sulla dichiarazione dei redditi (CUD, 730, Modello Unico), nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille, sul primo riquadro (sostegno onlus, ass. promozione sociale, ass. riconosciute D.Lgs. 460/97, e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE), completando nella riga sottostante con il numero del codice fiscale dell’A.D. Cus Jonico Basket: 80017930738.

Commenta
(Visited 58 times, 1 visits today)

About The Author