Serie B gir.D: Casa Euro Taranto sfiora il colpaccio, ma il derby lo vince Martina

VALLE D’ITRIA MARTINA – CASA EURO TARANTO 75-66

Valle d’Itria Basket Martina: Marchisio 12, Bruno 11, Niso ne, Schiano 16, Mastroianni 8, Di Marco 2, Salvadori 19, Nwokeoye 4, Marengo 3, Caroli ne. All: Russo.

Casa Euro Basket Taranto: Bisanti, Pentassuglia ne, Giancarli 3, Conte 4, Pannella 2, De Paoli 25, Stola ne, Sirakov 22, Mavelli 7, Tabbi 3. All: Leale.

Parziali: 15-19, 25-36, 49-52

Arbitri: Giuseppe Balducci di Valvasone (PN) e Andrea Andretta di Udine.

Espulsi: Di Marco e Tabbi (2°q); Spettatori: 800

Altro derby, altre emozioni, però un esito diverso dall’andata. Eppure Casa Euro Basket Taranto è andata vicina a far saltare il banco al PalaWojtyla dove la Valle d’Itria Basket Martina ha vinto la sfida della provincia per 75-66 alla fine di una gara vibrante, rovinata da qualche fischio arbitrale fuori luogo, che ha visto il Cus Jonico superare l’emergenza infortuni aggrappandosi al cuore di una squadra trascinata da De Paoli (25 punti) e Sirakov (22) che ha costretto la Due Esse (Salvadori 19 punti, Schiano 16) a tirare fuori la verve che le ha permesso di battere Palermo e Agropoli nel recente passato.

Scelte obbligate per coach Leale che, perso anche Salerno, manda in quintetto il giovane Bisanti con Giancarli, Tabbi, De Paoli e Sirakov. Russo risponde con Bruno, Mastroianni, Di Marco, Salvadori e Marengo.

Parte forte Martina che piazza subito un break di 9-1 in avvio con 5 punti di Salvadori e 4 di Mastroianni al 3’. Casa Euro risponde nei successivi 3’ rispedendo al mittente il parziale d’avvio: 10-2 con canestro di Giancarli, due triple di Sirakov e tiro del pari a quota 11 di Tabbi. L’inerzia è ancora cussina quando dopo il soprasso di Di Marco, Sirakov infila la terza tripla del primo quarto per il controsorpasso che costringe coach Russo a rifugiarsi nel time-out, 13-14 al 7’. Che non ferma l’esuberanza ospite a segno ancora, due volte, con De Paoli che firma il 19-15 con cui Taranto chiude avanti il primo quarto.

Nella ripresa Casa Euro continua a sognare e segnare, lo fa ancora con De Paoli e con l’ennesima tripla di Sirakov per il +8 al 12’ che diventano 9 dopo l’1/2 del bulgaro ai liberi. Il Martina prova a svegliarsi con Mastroianni e Marchisio ma il Cus Jonico ne ha ancora con i “soliti” De Paoli da sotto e Sirakov da tre per il 20-30 al 15’ massimo vantaggio esterno. Ed allora la Due Esse capisce che sarà dura ma trova ancora in Salvadori e la tripla di Marchisio le risorse per tornare a -5.

Ed è qui che Leale decide di far esordire Rocco Mavelli, nuovo arrivato in casa Taranto, per ovviare all’emergenza infortuni. La baby ala-piccola, 20 anni, si mette subito in evidenza con una tripla mentre Martina fa fatica da morire a trovare tiri puliti ed è costretta a forzare da tre. Ed allora Sirakov ne approfitta e dopo il libero di De Paoli segna il canestro del 36-25 per Casa Euro che va al riposo su un inatteso +11.

Al rientro in campo, senza Tabbi e Di Marco espulsi per un diverbio avuto durante il secondo quarto, De Paoli allunga ancora il divario con una “bomba”, quella del +14. È il primo e l’ultimo sussulto cussino nel terzo quarto perché Martina si scatena rifilando un 14-2 al Cus con Bruno, la tripla di Schiano, i 5 punti in fila di Marchisio ed i liberi di Salvadori intervallati dal solo canestro di De Paoli. Leale, visto il vantaggio ridottosi a soli due punti, si rifugia nel time out ma riesce solo a rimandare di qualche possesso il pareggio firmato dalla tripla di Schiano al 25’, 42-42. Cambia l’inerzia della partita, cambia anche il metro arbitrale. Comincia un’altra partita, punto a punto. Casa Euro rimette la testa avanti con il canestro dell’under Virtus, Pannella, poi è la volta di Bruno. Tra sorpassi e controsorpassi segnano Sirakov, Schiano e un’altra tripla di Mavelli che subisce fallo e segna il libero supplementare per un’azione da 4 punti che riporta Taranto avanti 47-50 in un finale in cui Sirakov segna anche il +5 prima dei liberi di Marengo che fissano il punteggio sul 49-52 Cus.

Conte risponde a Nwokoye in avvio di ultimo quarto così come De Paoli dalla lunetta a Marchisio. Nel momento decisivo, con Sirakov acciaccato, Martina piazza uno scatto in avanti con Salvadori, Mastroianni, Bruno ed un libero di Schiano per un 7-0 che vale il 62-56 martinese a 3’ dalla fine. Ma Casa Euro è dura a morire, De Paoli piazza due perle da tre a stretto giro d’orologio che riducono il gap anche se Salvadori risponde da sotto tenendo a 4 le lunghezze di vantaggio dei padroni di casa. Salvadori è infallibile anche dalla lunetta e tarpa le ali ai sogni di rimonta rossoblu che si infrangono sulla tripla di Schiano. I liberi di Conte servono solo a rendere meno alto il passivo della vittoria della Due Esse Martina: 75-66.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author