Serie B gir.D: continua il momento positivo dell'Ambrosia Bisceglie

Entra con il miglior approccio mentale possibile nella partita, prende il largo e gestisce la situazione senza perdere il controllo. L’Ambrosia Bisceglie sembra aver riassunto i tratti della formazione scaltra di un inizio di campionato contrassegnato da otto vittorie di fila. Lasciato alle spalle un periodo negativo per rendimento e risultati, il team nerazzurro, riveduto in corso d’opera con due interventi sul mercato dicembrino, ha ripreso a fare la voce grossa, riaprendo una striscia di successi consecutivi.

Sull’ostico parquet del PalaPinto, nel derby con Mola, la compagine guidata in panchina da Pasquale Scoccimarro ha imposto il suo ritmo, colpendo ai fianchi gli avversari nei primi 13 minuti con una transizione rapida capace di mettere spesso e volentieri il pallone in angolo per i tiri aperti di Giovanni Gambarota e Mathias Drigo, fra i principali artefici del break che ha deciso l’incontro.

I generosi e affannosi tentativi dei padroni di casa di riaprire la partita si sono scontrati con la solida opposizione degli ospiti, implacabili nello spegnere le fiammate molesi con canestri pesanti nei frangenti più delicati della gara, come le triple di Enzo Cena sul finire del terzo quarto (46-57) e Drigo a -2’38” (59-68).

Non sono mancati passaggi a vuoto dei nerazzurri in fase d’attacco: i contributi in termini offensivi del capitano Mauro Torresi (sei punti) e del playmaker Fenny Abassi non sono stati soddisfacenti ed è mancata la lucidità in alcuni momenti (due infrazioni di 24″) ai giocatori in campo quando gli avversari hanno limato il -23 con un parziale di 14-2 nella seconda frazione.

Positiva, nel complesso, la tenuta difensiva: lo dimostrano gli appena 65 punti incassati in tutto il match. Qualche concessione di troppo a Mola nel secondo periodo (26 punti subiti), compensata da tre quarti di buona intensità in fase di contenimento. La completa maturazione e la crescita definitiva della squadra è legata alla capacità dei singoli e del gruppo di sentire la responsabilità del proprio uomo e collaborare negli aiuti, nei raddoppi e nel tagliafuori.

Martedì pomeriggio, al PalaDolmen, la ripresa degli allenamenti con la consueta seduta di riattivazione a cura del preparatore fisico Michele Falcone. L’Ambrosia troverà di fronte, domenica 23 febbraio, un Venafro le cui speranze di agganciare i playoff sono ormai affidate esclusivamente al residuo conforto dell’aritmetica.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author