Serie B gir.D: Duesse Martina, parla capitan Dimarco: "Nei playoff vince chi sbaglia meno"

Dentro o fuori. La Valle D’itria Basket Martina è chiamata a battere la BCC Agropoli in gara 2 per cercare di allungare il suo “sogno playoff” a gara 3. Una sfida in cui servirà gettare il cuore oltre l’ostacolo, prerogativa del capitano Matias Dimarco pronto a guidare i suoi compagni verso quella che assomiglia, a tutti gli effetti, ad un’autentica impresa. Impresa che però è stata già centrata in regular season, quando i ragazzi di coach Russo furono capaci di rifilare la 2° sconfitta stagionale a Serino e compagni, in una partita in cui proprio Dimarco fu tra i protagonisti assoluti e che può essere di buon auspicio per gara 2.soddisfazione anche per Mattia Mastroianni, nominato miglior under del Torneosoddisfazione anche per Mattia Mastroianni, nominato miglior under del Torneo

D: Ciao Matias, cosa non è andato per il verso giusto in gara1?

R: Penso l’inesperienza unita alla voglia eccessiva di far bene che ci ha portato sicuramente a sbagliare il ritmo di gioco, permettendo ai nostri avversari di correre in contropiede e prendere tiri facili. Cosa che non puoi concedere ad una squadra come Agropoli.

D: Con l’acquisto di Cucco (decisivo in gara 1), Agropoli si è rinforzata ulteriormente. Con lui è cambiato l’assetto tattico della squadra?

R: Tatticamente non cambia nulla per loro perché, nonostante i nuovi innesti, si basano sempre sui soliti punti di forza, senza cambiare più di tanto. Sono sempre i nuovi a dover adattarsi alla squadra. Sicuramente con l’arrivo di Cucco potranno contare su un’ulteriore elemento di valore che va ad arricchire un roster già ampio.

D: Agropoli è certamente superiore, ma avete dimostrato che al Pala Wojtyla la corazzata di Paternoster si può battere. Basterà aumentare il livello di intensità difensiva o servirà anche altro per avere la meglio?

R: Oltre alla fase difensiva dobbiamo migliorare anche nelle scelte offensive, cercando di aumentare la cattiveria agonista e la concentrazione. Queste sono partite in cui vince chi sbaglia di meno, al di là dei valori in campo. Dalla nostra potremo sicuramente contare sul supporto del nostro grandissimo pubblico, il che è un vantaggio da non sottovalutare assolutamente.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author