Serie B gir.D: Geofarma all'ultima davanti al suo pubblico

Ultima stagionale al Pala Pinto, dove domenica 12 Aprile arriva il Venafro, 14 punti e salvezza ormai acquisita da tempo come il roster di coach Lotesoriere. All’andata fu gara svolta, con un ultimo quarto da lustrarsi gli occhi e la prima vittoria esterna in un campionato di Serie B, recuperando un handicap di 17 punti. Dopo il colpo molisano infatti sono arrivati altri tre sussulti esterni e un girone di ritorno molto positivo, con piccola pecca del recente calo, nella trasferta di Maddaloni (ultimo quarto) e soprattutto nella svogliata gara interna con il Catanzaro prima della pausa pasquale.

Domenica servirà una gran partita per congedarsi con i giusti onori dalla nostra casa, il bilancio interno finora è in perfetta parità con sei vittorie ed altrettanti stop ed una media di 70 punti subiti per incontro (88 subiti da Agropoli, 50 all’esordio con Isernia, zenit e nadir) e 77 realizzati con i picchi di 98 con Francavilla e 63 con Palermo.

Quattro stop nelle ultime cinque gare disputate per il roster del patron Di Giovanni (unica vittoria in esterna contro Isernia), tre nelle ultime quattro per Salamina e compagni che cercheranno l’unidicesima vittoria stagionale come regalo al proprio pubblico, così come i molisani ci terranno a migliorare il proprio score in un campionato di serie B, al momento già eguagliato. Dopo una prima parte di stagione dominata sotto i tabelloni dal formidabile argentino Corral, poi la parentesi -breve- con Canavesi e adesso l’attuale assetto con quintetto piccolo, Petazzuoli da 4 e Ferraro da 5 con l’alternativa Brusello sotto le plance. Lovatti la mente, con una media di 4,5 assist, 2 palle recuperate e un paniere di 15 punti, Petrazzuoli l’altro top scorer con una media di 13.9 per incontro, di contro il nostro Leo a giocarsi la palma di miglior giocatore della categoria (FIBA) con Corral e De Paoli, e il titolo di miglior marcatore con il bulgaro Sirakov (20,6 per la guardia di Taranto, 20 per il centro del Mola) e Teofilo a contendere sempre al lungo tarantino De Paoli lo scettro di miglior stoppatore (1.8 a 1.2).

“Sicuramente vogliamo chiudere bene davanti al nostro pubblico” – esordisce così coach Lotesoriere – “cercando di riscattare la prova veramente brutta fatta con il Catanzaro. Abbiamo lavorato durante la pausa per farci trovare pronti domenica, frizzanti e sprintosi, determinati a giocare una bella pallacanestro e salutare i nostri appassionati come meritano. Deve essere uno spettacolo, sarà festa per questo sport, il nostro Bday, con tutti gli atleti a sfilare dinanzi al pubblico nell’intervallo tra primo e secondo tempo, tessuto organico una società che sta lavorando in maniera egregia anche e soprattutto a livello giovanile”

Domenica 12 Aprile: chiudiamo la stagione casalinga con un sorriso grandissimo.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author