Serie B gir.D: Geofarma contro Catanzaro per coltivare la speranza play off

Ancora 120 minuti alla chiusura di questa regular season, la prima della sua storia in B per la Geofarma Mola, tempo di bilanci - soddisfacenti - per un campionato approcciato senza timori e con un piglio divenuto col passare delle giornate e da Gennaio in avanti deciso, quasi da roster navigato della categoria. Adesso gli ultimi tre ostacoli per provare a raggiungere quel traguardo - difficile senza dubbio- che sarebbe ciliegina sulla torta per questa prima assoluta nella categoria. Quattro punti da limare al Martina Franca, calendario che da veggente le metterà di fronte nell'ultima giornata del 19 Aprile, anche se il destino non dipende solo da noi, se in queste due giornate i tarantini dovessero far bottino pieno nella sfida interna con Isernia e poi a Vasto, l'ultima partita sarebbe ininfluente per la griglia play off. Con lo sport mai dar nulla per scontato, quindi approcciamo queste due sfide consecutive interne, con Catanzaro e Venafro alla ricerca di quei 4 punti che ci regalerebbero il settimo e l'ottavo successo davanti al pubblico del Pala Pinto e che in caso di mancato accesso ai play off sarebbe modo egregio di congedarsi dai propri tifosi. Si parte domenica dalla sfida ai Calabresi, autentica rivelazione di questo campionato, roster molto giovane ma in grado di divenire letale tra le proprie mura e la Geofarma ne ha saggiato le doti nella gara d'andata, sfida nella quale i nostri deposero le armi ancor prima di calcare il parquet terminando la sfida col peggior passivo stagionale (96-58) onta da cancellare, motivo supplementare per disputare una gara da incominciare, seguendo le orme dei 40 minuti interni con Pescara. Ottimo girone di ritorno per Catanzaro, vincente in 7 delle ultime 9 giornate (stop con Bisceglie e Agropoli, le squadre più in forma) sempre trascinata dal forte centro Yande Fall, come il nostro Leo attestato sopra la media dei 17 punti per incontro, che è' anche il miglior rimbalzista del Girone D (82). Nell'ultima gara dominata contro Taranto, in gran spolvero Battaglia classe 1994, 27 punti, e оcchio al sempre temibile dall'arco dei 6,75 Davide Naso (43%), giocatore tra i più esperti assieme a Scuderi, due palle recuperate per match (ma anche quattro perse).
In una settimana di grande basket MNB 2012, con final eight Under 19, la sfida di Battipaglia Under 17, la marcia trionfale dell'Under 15 di coach Tanzi, necessario il commento del Presidente Losito sulla crescita a tutto tondo dell'impianto giovanile e sulla gara col Planet: "Non e' semplice parlare di senior quando il settore giovanile ti regala delle emozioni così forti. L'Under 19 che si dimostra nonostante la sconfitta la più forte del torneo, l'Under 15 di coach Tanzi che espugna il campo della scuola basket Action Now Monopoli e viaggia a vele spiegata verso il titolo regionale, questa sera l'Under 17 che va a caccia della prima vittoria nella fase interregionale in quel di Battipaglia. Momenti d'eccellenza di questo basket molese che cresce benissimo. La degna chiusura di questa settimana arriva con la B, ospitiamo Catanzaro quinta forza del campionato che all'andata ci spazzò via dal campo con un parziale siberiano. Una sconfitta che ci fece male e che dobbiamo riscattare per diversi motivi. Per mantenere alto il livello del basket espresso questa settimana dai roster tutti della Mnb, per annullare la delusione dell'andata e poi per coltivare il sogno playoff che la matematica ancora ci riconosce. Domenica durante la sfida col Catanzaro sarà dato il giusto tributo ai ragazzi dell'Under 19 unica squadra pugliese nelle prima quattro per due anni di fila, si spera in una cornice di pubblico in festa e all'interno di una sfida che speriamo posse essere bellissima e piena di emozioni coi forti avversari in giallo rosso guidati da coach Tunno".
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author