Serie B gir.D: la Dueesse Martina batte Mola e trova Agropoli nei play-off

La Valle D’itria Basket Martina centra la terza vittoria consecutiva in questo finale di campionato, regolando al Pala Wojtyla la New Basket Mola di Bari con il punteggio di 84-75. Un risultato che conferma l’ottava piazza finale per i blu-arancio e la conseguente sfida con la BCC Agropoli, valevole per il quarto di finale playoff. La DueEsse infatti pur arrivando a quota 30 punti in classifica, alla pari di Monteroni e Maddaloni, è ottava per la classifica avulsa che vede sesta la MD Discount Monteroni e settimo il San Michele Maddaloni: da qui gli altri accoppiamenti con Bisceglie-Maddaloni, Palermo-Monteroni e Pescara-Catanzaro (rispettivamente quarta e quinta) a completare il quadro del primo turno.

La gara: entrambe le squadre decidono di dar spazio ai giovani del roster, con coach Russo che tiene a riposo l’acciaccato Marengo, oltre a Forti, convocando nei 10 Niso, Camassa e Angelini; Lotesoriere invece risparmia il suo giocatore di punta, Arcangelo Leo.

Già dal primo quarto l’andamento del match si sviluppa all’insegna del pieno equilibrio tra le due formazioni. Molti errori al tiro dalla media e lunga distanza, insieme a difese distratte, portano la prima frazione a chiudersi sul punteggio di 23-22 per i padroni di casa. Musci riesce a non far rimpiangere Leo sotto le plance, mentre Dimarco e Schiano sono pericolosi sia dall’arco che in penetrazione.

Secondo quarto che prosegue sulla falsa riga del primo, con la maggior parte dei punti che arrivano su transizioni e contropiedi veloci, nonostante la DueEsse non riesca ad avere buone percentuali al tiro, affidandosi prevalentemente al gioco da sotto di Salvadori che, subentrando a Nwokoye, riesce a dar maggior peso ai suoi. I baresi di coach Lotesoriere riescono così ad andare in vantaggio al riposo lungo sul 40-43.

L’inizio di terzo quarto è segnato dal black-out offensivo dei blu-arancio che arrivano ad essere sotto anche di 7 rispetto al Mola trascinati da un Teofilo immarcabile (21 punti finali). È questo il momento in cui rientra in partita Luca Schiano (MVP dell’incontro con 25 punti) che, insieme a Salvadori e al duo Dimarco-Marchisio in cabina di regia, suona la carica a suon di triple, permettendo alla Valle D’itria Basket di rimontare e chiudere in vantaggio la terza frazione 58-56.

L’ultimo parziale vede una serie di break e contro break da ambo le parti, fino ad arrivare agli ultimi minuti in cui ancora Schiano e Marchisio, autore di una tripla da distanza siderale, riescono a spezzare l’equilibrio sfruttando gli errori di Salamina e Teofilo, a cui viene sanzionato tre infrazioni di passi consecutive, e portando sul + 9 la DueEsse che può così congelare la partita chiudendola in surplace sul punteggio finale di 84-75. L’immediato post gara permette a coach Russo di conoscere i risultati delle dirette avversarie e il successivo accoppiamento con la capolista Agropoli. Ma l’obbiettivo playoff raggiunto è ancora fresco e troppo importante per non lasciare spazio ai ringraziamenti rivolti a tutto lo staff tecnico e medico, chiamato in causa davanti ai microfoni dallo stesso Russo che afferma: “questa è l’occasione per lasciare la parola al mio staff, perché senza di loro non avrei fatto nulla quest’anno. Il merito di questo risultato va dalla squadra alla società, ma soprattutto ai miei assistenti e allo staff medico-sanitario che meritano di avere il giusto riconoscimento per quanto fatto quotidianamente, seguendo sempre sul campo i ragazzi e non mollandoli mai per un solo istante”. E proprio la collaborazione, l’unione di intenti, l’applicazione continua 24h su 24”, come sottolineato dall’assistant coach Ambrico, è stato il lite motiv stagionale che ha permesso alla DueEsse di emergere stravolgendo i pronostici iniziali. Con una menzione finale, da parte dell’altro assistente Pettenuzzo, per il pubblico sempre più determinate nel corso della stagione e ottica playoff: penso che i tifosi si siano affezionati costantemente alla squadra, a questo gruppo di lavoro e a questa società, riprendendo a seguirci gradualmente sia al palazzetto che in trasferta, e credo che proprio ciò sia il risultato migliore che si potesse ottenere, anche in vista dei playoff che affronteremo solo una gara alla volta”. Il futuro prossimo, dunque, si chiama Agropoli che però non preoccupa più del necessario coach Russo, orgoglioso e soddisfatto per aver già vinto “il suo campionato” ma desideroso di regalare un sogno a tutto l’ambiente. Del resto come recita lo striscione del tifo arancio-blu a fine gara: “ora..sotto a chi tocca”.

Tabellini:

Valle D’itria Basket Martina: Angelini, Camassa, Marchisio 12, Bruno 5, Niso, Schiano 25, Mastroianni 2, Dimarco 13, Salvadori 21, Nwokoye 6. Coach Russo

Geofarma Mola: Feruglio 5, Musci 14, Chiriatti 10, Didonna 17, Salamina 5, Teofilo 21, Calò ne, Lonigro 3, Stimolo, Mazzarano. Coach Lotesoriere 

Arbitri: Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco (BR) e Pierluigi Marzo di Lecce (LE).

Parziali: 23-22; 40-43; 58-56; 84-75.

Valle D’itria Basket Martina: TL 13/18 T3 7/19.

Geofarma Mola: TL 16/19 T3 5/22.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author