Serie B gir.D: la Dynamic Venafro perde in casa della capolista Agropoli

BCC Agropoli – Romano Group Dynamic Venafro    

80-67

Parziali (20-20, 14-16, 26-11, 20-20)


BCC Agropoli: Romano 21 (4/6, 4/11), Serino 24 (9/13, 2/3), Molinaro 0 (0/2, 0/2), Spinelli 2 (1/2, 0/1), Iurato 2 (1/2, 0/1), Di Lascio, Borrelli 11 (1/1, 2/5), Palma 5 (1/2, 1/4), Birindelli 9 (4/9), Marulli 6 (1/4, 1/2)   Coach : Paternoster

ROMANO GROUP DYNAMIC VENAFRO: Canavesi 1 (0/8, 0/2), Montanaro 1 (0/1), Moretti 0 (0/1, 0/3), Minchella 3 (1/2), Ferraro 18 (7/12, 0/2), Tamburrini 12 (3/5, 2/6), Lovatti 12 (5/7, 0/5), Petrazzuoli 20 (5/6, 3/10), Cotugno, Cancelli     Coach : Mascio

 

I primi cinque minuti del 3° quarto fatali per la Romano Group Dynamic Venafro che, con un parziale di 18-3 in favore della BCC Convergenze Basket Agropoli, depone le armi dopo che nei primi due quarti aveva dato filo da torcere alla capolista indiscussa di questo girone D del campionato nazionale di serie B. Coach Mascio ritrova l’ala friulana Moretti dopo 15 giorni di riposo per noie al ginocchio il quale però non parte titolare in questa sfida lasciando il suo posto a capitan Minchella. Le chiavi della regia a Lovatti con Ferraro e Petrazzuoli a suggerire sotto le plance il gioco di Canavesi. Completano il roster odierno oltre al già citato Moretti, Tamburrini ed i giovani Montanaro ,Cotugno ed alla prima convocazione in assoluto in serie B, Luca Cancelli.

Pronti via ed è botta e risposta dalla lunga distanza. Petrazzuoli risponde a Romano. Il play/guardia molisano referta anche i successivi 4 punti per Venafro, ma Serino e Marulli riportano avanti i padroni di casa. Sale in cattedra Ferraro che trascina in questo frangente di gioco la sua squadra  rispondendo agli attacchi dei cilentani coadiuvato sia da Lovatti che da Tamburrini in fase realizzativa. Finisce pari il primo quarto. 20 a 20.

Stessa musica nel secondo periodo. I campani tentano di allungare ma sono prontamente ripresi e superati dai molisani che al suono della sirena lunga conducono con un possesso di vantaggio. 34-36. Venafro c’è. I ragazzi sono uniti in campo. Buone giocate,anche se molte in maniera individuale. Un riposo che si spera porti i frutti desiderati in termini di concentrazione e riorganizzazione di gioco. Invece accade ciò che non vorresti che accadesse. I locali rientrano con il piglio giusto sul parquet aggredendo sin dalle prime battute i viaggianti, aumentando le percentuali al tiro e infilando canestri da ogni angolazione tra le ovazioni del numeroso pubblico del Pala “Di Concilio”. Dopo 5 minuti il break di 16-3 porta a 11 i punti di vantaggio di Agropoli contro un Venafro che tramortito cerca di riordinare le idee e tentare una disperata rimonta. Al 30°  il punteggio dice + 13 per i campani . Un ultimo quarto che non ha nulla da raccontare. Agropoli vola sul + 18 . Gli ospiti cercano di limitare i danni con un mai domo Ferraro e con Petrazzuoli e Tamburrini che infilano le triple della speranza. Oramai il distacco è incolmabile. Gli ultimi scampoli di partita son utili per segnalare il tiro libero messo a segno da Montanaro e l’esordio nella prima squadra dell’under classe 1999 Luca Cancelli oltre che all’impiego anche dell’altro under Luca Cotugno. Giovani di buona prospettiva in ottica futura per la Basket Venafro.
Finisce 80 – 67 la partita. Top scorer per i molisani  Petrazzuoli con 20 punti seguito con 18 da Ferraro. Prestazione comunque non da buttare via per i ragazzi di coach Mascio contro la capolista Agropoli. Solo Matteo Canavesi un pò sotto tono in questa giornata. Peccato per il break di inizio 3 quarto che ha mandato in frantumi tutto quello che di buono era stato fatto nei primi 2 periodi. Ora testa alla importantissima sfida di domenica prossima in casa quando sarà di scena il Cus Jonico Taranto. Ci si augura un remake dello scorso anno quando i venafrani conquistarono la matematica salvezza proprio nello scontro diretto contro i pugliesi nella famigerata quanto inutile fase a orologio. Testa cuore e attributi per uscire da questo periodaccio e soprattutto impegno e voglia di vincere non dovranno mancare agli atleti di patron Di Giovanni per portare a casa l’importantissimo referto rosa. Appuntamento quindi Domenica 15 Febbraio alle 18:00 al Pedemontana di Venafro .

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author