Serie B gir.D: primo quarto da incubo, la BPC Virtus Cassino sconfitta da Eurobasket Virtus Roma

Un incubo. Una di quelle serate da dimenticare in fretta per le V rossoblù. Un incubo … la gara numero undici del campionato nazionale di Serie B , girone C. Gara che si unisce alle altre stregate di questo girone di ritorno e fa il paio con la sconfitta in casa della Stella Azzurra Roma e sul campo di Rieti.

Stesso copione , stesso incredibile andamento , stesso tornado di punti subiti dalla lunga distanza senza poter opporre e riproporre lo stesso tipo di fondamentale di gioco , il tiro dalla lunga distanza.

Nella ventitreesima giornata di campionato, l’Eurobasket batte al PalAvenali di Roma la Virtus Cassino e si porta a quota 32 punti in classifica, lasciando i cassinati nel limbo dei 22 punti. Una prestazione maiuscola di tutta la squadra di coach Bonora , sugli scudi Valerio Staffieri seguito da Scarponi, Righetti e Rei Pullazi, autore di una serata DOCG da 20 punti e 11 rimbalzi.

Doveva essere una trasferta dura per i cassinati , ma non lo si è capito da subito, ovvero sin dalle prime battute di gioco. La BPC Virtus Cassino è in partita , buona la circolazione di palla sul perimetro e sino al quinto minuto le due formazioni sono incollate. Ingrosso da sotto in fase offensiva ben assistito da Grilli mette a segno 4 punti di seguito , ma un segnale c’è che qualcosa non funziona. Ci sono voluti ben tre lunghi minuti per realizzare il primo canestro per gli uomini di coach Vettese. Ma ciò sembra non condizionare l’andamento del punteggio perché quando mancano 5 minuti e 49 secondi dalla prima sirena Dri sbaglia un tiro dalla lunga distanza piedi a terra, 6 a 4 , il punteggio . L’errore inizia a certificare una serata no per il forte play guardia cassinate, la prima da quando il friulano veste la casacca con la V sul petto.

Sul ribaltamento di fronte è Staffieri a realizzare l’ottavo punto per i romani padroni di casa. Castelluccia, ennesima prova disastrosa la sua, sbaglia una conclusione dalla lunga distanza con la panchina cassinate tutta in piedi ad applaudire per la splendida circolazione di palla che porta al tiro l’abruzzese.

E qui iniziano 5 lunghi ed interminabili minuti per Grilli e compagni, 5 minuti nella bufera.

Inizio contratto dunque per tutte e due le squadre, si è segnato poco nei primi 5 minuti ma alla meta’ del quarto la miglior qualita’ nel pitturato dell’Eurobasket permette alla squadra di casa di effettuare il primo mini break della gara: 12-4 con penetrazione di Righetti che costringe coach Vettese a chiamare timeout per parlarci su .

Il parziale che ne segue ,da incubo, è di 12 a 4; Cassino realizzerà pensate un po’ solo 4 punti dalla linea della carità con Colonnelli e la frazione si chiuderà sul 24 a 8 per la Virtus Eurobasket Roma. Pazzesco.

Eurobasket sembra una furia e ad inizio della seconda frazione di gioco i ragazzi di Bonora spingono ancora con veemenza il piede sull’acceleratore martellando la retina avversaria con Pullazi e Righetti; Cassino non riesce a reagire , mentre Casale e compagni continuano la loro solida gara sia in attacco che in difesa, incrementando il vantaggio fino al +19 di meta’ secondo quarto (36-17) grazie alle efficaci soluzioni di Scarponi e Staffieri. La squadra di Vettese però si scuote nel finale di tempo, riuscendo a ricucire lo strappo approfittando anche di una serie di tiri da tre sbagliati dall’Eurobasket ma grazie soprattutto ad un ispiratissimo Daniele Grilli .

Ingrosso e Grilli siglano il -8 ( 39 a 31) ma una distrazione difensiva nell’area permette proprio sul fil di sirena a Rei Pullazi di ristabilire le dieci lunghezze di distanza: 41-31 al 20′. E’ proprio questo un altro segnale di una gara no per i cassinati .

Secondo tempo che vede pochi canestri nei minuti iniziali, Cassino passa a zona ma l’Eurobasket comunque mantiene il suo vantaggio di 10 punti, 50-40 al 25′. Già al quinto minuto della terza frazione. Cassino dunque è pienamente in partita fino a che la differenza la fa ancora il tiro dalla lunga distanza. Ci pensa un ispirato Scarponi ad andare a segno con continuità dalla lunga distanza (3/5 da tre per lui nella frazione ), seguito poi da Staffieri.

Il commento statistico è che Roma tirerà con il 67 % da tre nella frazione Cassino con il 20% per cento!!!

Anche l’Eurobasket passa a zona, recupera palloni e Righetti, con un 2+1, permette ai suoi di mantenersi saldamente in testa. Pullazi continua a macinare punti e rimbalzi insieme a Righetti: entrambi in doppia doppia!

Il terzo quarto si chiude sul + 22: 68-46 in favore dell’Eurobasket! Ed è un incubo per Vergara e compagni.

Ancora zona per l’Eurobasket all’inizio dell’ultimo quarto; coach Bonora ruota tutti gli uomini della panchina, compreso il classe ’97 Gai al suo esordio assoluto in serie B. I padroni di casa raggiungono anche il + 24 al 35′ (78-54) con due triple consecutive di Alviti. Gli ultimi minuti scorrono via con le due squadre che vanno spesso in lunetta, finisce 89-72 per l’Eurobasket che si conferma la quinta forza del Campionato Nazionale di Serie B , girone C.

In sala stampa , fronte Eurobasket le dichiarazioni di uno degli uomini migliori per i biancoblu/ giallorossi padroni di casa fotografano alla perfezione l’istantanea della gara appena conclusa.

Valerio Staffieri infatti così commenta ripetiamo a fine gara:

” Era una partita che sulla carta avrebbe dovuto essere difficile e intensa anche perché noi sapevamo bene che la Virtus Cassino è davvero un’ottima squadra. Visto l’andamento della gara stessa, credo che loro abbiano giocato al di sotto delle loro possibilità ma che noi si sia stati comunque stati bravi noi a metterli in difficoltà . Sono particolarmente contento oggi perché il grande lavoro che stiamo svolgendo ogni settimana , giorno dopo giorno in palestra , sta portando i suoi frutti in ogni gara che disutiamo . Ognuno di noi si impegna al massimo, dal più “piccolo” come Gai, al più “grande” come Righetti.”

Sull’altro fronte Vettese è un volto impietrito.

“Abbiamo regalato il primo quarto non per scelte affrettate ma perché stasera gli 8 tiri che abbiamo preso dai 6,75 metri non hanno centrato mai il canestro avversario. Terminare un quarto con lo zero per cento da 3 ha scavato un solco terribile che in parte abbiamo ricucito con un’ottima seconda frazione. Poi però l’inerzia è cambiata nuovamente dopo il sesto minuto di gioco della terza frazione , con quel canestro da tre di Pullazi allo scadere dei 24 secondi. In buona sostanza comunque adesso ci attendono quindici giorni di duro lavoro per conquistare i due punti necessari per staccare il ticket per la post season. Voglio comunque ringraziare i miei ragazzi che in una serata difficile come questa non si sono disuniti nel momento più difficile e comunque hanno vinto due delle quattro frazioni di gioco. “

Già proprio così , come bizzarro a volte è l’evolversi di una partita di basket. La Virtus Cassino deve immediatamente voltare pagina , metabolizzare in fretta la sconfitta e concentrarsi per il prossimo impegno, sabato 11 aprile ore 18.00 con la LUISS Roma (che oggi ha strapazzato una sempre più in crisi Viterbo, 91 a 70 il finale , ndr) .

Appuntamento al Palasport del Soriano di Atina per quella che sarà una grande serata di basket , comunque vada.

Eurobasket Roma – BPC Virtus Cassino 89-72 (24-8, 17-23, 27-15, 21-26)

Eurobasket Roma: Gai 2 (0/1 da tre), Alviti 10 (2/2, 2/3), Casale 11 (1/4, 1/6), Fanti 2 (1/2, 0/1), Scarponi 13 (2/2, 3/5), Righetti 12 (4/8, 1/2), Gori 2 (1/1 da due), Romeo 5 (2/5 da due), Staffieri 12 (3/3, 2/7), Pullazi 20 (7/13, 2/3). All. Bonora

Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 41 32+9 (Pullazi 11) – Assist: 21 (Casale 9) – Cinque Falli: Gori

BPC Virtus Cassino: Salzillo 1 (0/1 da due), Castelluccia 2 (0/3 da tre), Colonnelli 4 (0/4 da tre), Sgobba, Ausiello 18 (5/7, 2/3), Di Mambro, Vergara 11 (4/4 da due), Grilli 19 (2/4, 2/8), Dri 5 (1/3, 0/2), Ingrosso 12 (5/11, 0/2). All. Vettese

Tiri Liberi: 26/30 – Rimbalzi: 30 26+4 (Tommaso Ingrosso 9) – Assist: 8 (Daniele Grilli 4)

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author