Serie B gir.D: Taranto, prosegue il recupero del capitano Potì

Sembra ormai lontano quel 21 dicembre in cui in un’azione di gioco contro Pescara al Palamazzola Stefano Potì cade a terra dopo un tiro ed urla dal dolore. La rottura del legamento crociato ha significato per lui stagione finita, ma da grande guerriero quale è non si è mai perso d’animo ed ha iniziato subito il percorso di recupero dopo l’intervento subito dal professor Cerulli.

“Sono contentissimo di come sta procedendo il mio recupero. Nei giorni scorsi sono stato dal professor Cerulli per una visita di controllo e mi ha detto che la stabilità del ginocchio nei movimenti è ottima, devo solo rinforzare ancora un po il tono muscolare, ma questa è una cosa normale dopo questo tipo di infortunio. Da questo punto di vista mi sento molto tranquillo perché nel lavoro muscolare mi sta seguendo quotidianamente il nostro preparatore atletico Peppe Diciolla che ringrazio per l’ottimo lavoro che sta facendo con me. Ringrazio ancora una volta l’equipe medica del professor Cerulli, persona fantastica oltre che un grande professionista, ed in particolar modo il dottor Francesco Manfreda che mi ha seguito molto da vicino in questi mesi. Ovviamente il ringraziamento va anche a tutto lo staff medico del Cus Jonico ed al dottor Petrocelli. Sono molto carico, non vedo l’ora di poter riprendere ad allenarmi con i compagni ed a giocare perché il campo mi manca tantissimo”.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author