Serie B gir.D: una Geofarma in gran forma si prepara alla trasferta di Monteroni

Siamo qui, oggi più di altri giorni, consci della nostra forza, non solo atletica e sportiva, siamo perfettamente coscienti della nostra forza mentale. L’ultima gara col Pescara è stata dimostrazione evidente di conoscenza di sè, di tranquillità, di armonia. La palla a spicchi sempre in cassaforte, di mano in mano, forse per la prima volta durante il campionato non vi è stato nessun vero e proprio calo, quei momenti quasi organici che si erano presentati con puntualità nei precedenti incontri, stavolta limati, solo sapiente amministrazione dopo aver costretto gli abruzzesi ad inabissarsi sotto una tempesta di palloni in rete nel corso dei primi due quarti. Se escludiamo la prima frazione della gara con Bisceglie e l’ultima di Maddaloni la Geofarma riconsegnataci sul parquet nel post-natalizio è una squadra matura, solida e coi piedi ben piantati sul parquet ma che sa volare.

Un’analisi confermata anche dalle parole del General Manager Gigi Gallo, che ritorna sulla gara perfetta contro il roster di coach Salvemini: “Per spiegare l’ottima prova di Domenica contro il Pescara, bastano 3 aggettivi: concentrazione, concretezza e tranquillità.

La squadra finalmente ha dimostarto il giusto valore in tutti i suoi uomini. Sia i senior che gli under ci han fatto vedere di potersela giocare con tutti. Coach Lotesoriere oltre alla solidità di Leo e ai ritrovati Salamina e Teofilo, ha avuto dai giovani Didonna e Chiriatti delle buonissime conferme. E non solo loro: meritevoli di citazione i giovanissimi Pavone, Calò e Mazzarano. Insomma il lavoro effettuato dallo staff finalmente sta pagando.”

Ora sulla strada di questa Geofarma una trasferta difficile come quella di Monteroni, squadra che ci precede di 4 punti e che nel breve periodo sta accusando un piccola flessione – evidenziata dai 4 stop nelle ultime 5 gare, due interni consecutivi con Catanzaro e Palermo – ma che, ricordiamo, è stato il primo roster capace di togliere l’imbattibilità ad Agropoli dopo 16 giornate, andando ad espugnare il palazzetto campano. Giocatori come Mocavero (uno dei migliori realizzatori nel tiro da 2 dell’intero torneo con una percentuale del 60%, nonchè preziosissimo calamita-falli), Grosso, Potì, Leggio e Ingrosso costituiscono una ossatura da top 5 della categoria senza ombra di dubbio.

Quest’ultima vittoria importante con Pescara – continua Gallo – sarà di certo buon viatico per affrontare il prossimo difficile impegno a casa del Monteroni, con la speranza di bissare la splendida gara dell’andata nella quale riuscimmo a domare i salentini nonostante l’assenza del nostro capitano Salamina.

L’attuale è un bellissimo momento per il basket molese e gli ottimi risultati della prima squadra sono assist per uno sguardo d’insieme, sullo stato attuale di tutte le attività giovanili collaterali ma non per questo meno importanti. Come posso non ricordare che per il secondo anno consecutivo e grazie al progetto con Olympia Rutigliano e Action Now Monopoli, siamo nelle final eight U19 regionali alle quali ci prensetiamo da campioni in carica. Come non menzionare la compagine Under 17 che sta disputando la fase interregionale misurandosi con società titolatissime come Stella Azzurra Roma e Caserta, organico dal quale già in più occasioni abbiamo avuto convocati in prima squadra come Feruglio e Tanzi. Senza poi dimenticare che il nostro roster Under 15 è in testa alla fase Gold del suo campionato. In ultimo mi piace segnalare il tentativo di rimonta dell’Olympia Rutigliano in serie D, con un roster al 90% composto da giovanissimi (1994/95/96) e guidati da un capitano molese doc come Roca, unico senior in rosa. Questi sono risultati che ci inorgogliscono e confermano quanto di buono creato grazie al lavoro importante di tutto l’impianto dirigenziale, del nostro staff tecnico e di tutta la MNB del Presidente Losito.”

Continuiamo così, carichi e vogliosi di migliorarci con lo scorrere del tempo.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author