Serie B gir.D: Venafro corsaro a Francavilla

Soavegel Francavilla – Romano Group Dynamic Venafro

63 – 67

Parziali: 1. 15-9 , 2. 31-25 , 3. 43-44 , 4. 63-67

Soavegel Francavilla: Miriello 5, Bergamin, Cadarda 2, Beltran 19, Antonicelli 3, Izzo 5, Gorreri 11, Prete, Salafia 4, Vignali 14, Coach: Davide Olive

Romano Group Venafro: Montanaro, Moretti , Minchella , Ferraro 15, Tamburini 8, Brusello, Lovatti 22, Petrazzuoli 10, Canavesi 12 Coach: Arturo Mascio

Weekend da incorniciare per i colori venafrani che inanellano 3 vittorie su 3 per le squadre scese in campo questo fine settimana. Alla vittoria nel campionato Promozione regionale di sabato, si aggiungono le due vittorie di domenica sudatissime sia per l’Under 14 di coach Giannini (vittoriosa di 2 punti contro Campobasso n.d.r.) e sia per la Romano Group impegnata in trasferta contro Francavilla. La prima squadra senior di Venafro arriva a Ceglie Messapica con soli 9 uomini a referto, causa forfait dell’ultimo minuto dell’under Cardarelli. Di fronte il Francavilla che, all’andata, guadagnò sul parquet molisano gli unici due punti che ha in classifica e con i quelli occupa l’ultima posizione della graduatoria di questo girone D. La squadra pugliese è rinnovata. Sono arrivi importanti quelli giunti in settimana. Il play Izzo (ex Scafati) e Vignali (ex Martina Franca) danno centimetri ed esperienza ai giovani ragazzi brindisini. Ed infatti i frutti si vedono in campo. Pronti via e i locali cercano immediatamente di prendere il largo. La Romano Group Dynamic Venafro tampona le sfuriate offensive dei brindisini e per circa 4 minuti del primo quarto nei quali si assiste ad un vero scempio della pallacanestro giocata sia in fase di impostazione che in quella realizzativa. La prima metà del primo quarto segna un emblematico 7-4 che la dice lunga sull’andamento della partita. Sono i padroni di casa, spinti anche da un tifo abbastanza rumoroso nonostante siano pochi gli spettatori sugli spalti, a metter il naso vanti nella seconda metà del primo periodo e raggiungono il primo mini riposo con un vantaggio di 6 punti. Nella seconda frazione di gioco Francavilla continua a premere sull’acceleratore. La Romano Group Dynamic Venafro si riavvicina anche al meno uno (15-14) ma la velocità con la quale i ragazzi di coach Olive raggiungono il canestro avversario è spaventosa. Riposo lungo con i padroni di casa che conservano il vantaggio ancora di 6 punti. Nello spogliatoio coach Mascio “striglia” i suoi. Più attenzione nelle marcature, pressione sulle rimesse e rapide ripartenze aprono la rimonta dei viaggianti che si concretizza al sesto giro di lancette del 3 quarto quando c’è il primo vantaggio ospite (36-38) con un tiro dalla media di Ferraro. Da questo momento in poi è botta e risposta tra le due formazioni in campo. La sirena suona con il tabellone elettronico che segna un vantaggio di mezzo possesso per la squadra ospite. L’ultimo periodo di gioco vede i biancoblu pugliesi spingere al massimo delle proprie forze e vengono premiati al 3 minuto quando,dopo il controsorpasso, il proprio vantaggio viene incrementato a 6 punti da un tiro dall’arco di Vignali. La Romano Group Dynamic Venafro non ci stà ad uscire sconfitta e con Petrazzuoli e Lovatti recupera nuovamente il gap riportandosi a +1 a 4 minuti dal termine. Un’ingenuità di Brusello comporta il fallo tecnico a lungo ospite con i padroni di casa che ringraziano e capovolgono nuovamente il risultato. Ennesimo botta e risposta in campo. Il vantaggio oscilla sempre ora da una parte ora dall’altra. Fino a 2 minuti dalla fine. Francavilla ha raggiunto il limite massimo di falli e Lovatti ha il sangue freddo di centrare 4 tiri quasi consecutivi dalla linea della carità che sommandosi a quello messo a segno dal giovane Tamburrini creano quel distacco di 4 punti con il quale termina la partita. Il finale dice Francavilla 63 Venafro 67. Discreta prestazione di Matteo Canavesi alla sua seconda apparizione con la casacca di Venafro. Inizia pian piano ad assimilare giochi e posizioni create dallo staff tecnico della squadra pentra. Top scorer della serata il play di Porto San Giorgio Fabio Lovatti con 22 punti. Note di merito ma solo per la seconda parte dell’incontro a tutti i giocatori di patron Di Giovanni che ci hanno creduto fino alla fine. Ribaltata la differenza canestri dell’andata ( +4 contro il +3 dell’andata) e ribaltato il risultato finale. Ora bisogna continuare in questa direzione. Domenica si ritorna al Pedemontana. Avversaria di turno la Bcc Vasto che nella partita dell’andata cedette le armi alla compagine molisana per la prima vittoria in questo campionato. Appuntamento quindi a domenica 1 Febbraio alle 18:00

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author