Serie B, Girone D - Napoli Basket-HSC Roma 69-73: non basta Guarino, la decide il 2002 Dron

Un avvio entusiasmante, come capita spesso, ma un finale amaro. Napoli Basket perde ancora dopo la trasferta di Matera, ma stavolta a testa altissima contro una Roma corsara solo nel finale. La squadra di Lulli parte fortissimo, sembra crollare al tappeto e poi si rialza, tutto nella stessa partita. La partita di Francesco Guarino, il capitano non partito in quintetto e poi quasi decisivo nell’ultimo quarto, così come di Adrian Chiera, all’esordio casalingo e da rivedere perché non convincente con continuità.

È stata la gara anche di un vecchio amico napoletano: Njegos Visnjic ci ha messo un po’ a carburare, quasi intimidito dalla città che due anni fa l’ha tanto amato. 2 punti nel primo tempo, 10 nel secondo per imprimere la sua firma su un match che passava dalle sue mani sotto i tabelloni. quasi un passaggio di consegne quello di stasera da lui al più giovane Dincic, 16 punti e quella voglia di spaccare il mondo che spesso va in fumo.
Roma non si è mai scomposta, facendosi trascinare a fasi alterne: buone le prove di Mouaha, Costi e soprattutto Bruni (23 punti alla fine), e sempre in vantaggio ad ogni intervallo.

Al rientro in campo per il terzo quarto, Roma prende il massimo vantaggio sul +11, Visnjic comincia a carburare e chiude appoggiando al tabellone due punti sanguinosi per Napoli sulla sirena. Gli azzurri di Lulli ripartono per l’ultima frazione da -9, ma ripartono alla grande: tripla di Dincic, poi di Guarino e i padroni di casa sono a -3. Ancora il capitano di Napoli porta i suoi sul 55 pari con due liberi precisissimi, poi non tutto va come dovrebbe.

Gli errori di Napoli sono solo individuali, la squadra sembra crescere, ma a completare il quadro ci si mette l’arbitro. Alcune chiamate del duo di fischietti arrivati a Casalnuovo lascia ampiamente a desiderare e per Roma sale in cattedra Dron: il ragazzino classe 2002 piazza due triple e chiude con 11 punti che regaleranno la vittoria agli ospiti. A poco servono i cinque falli di Visnjic, applaudito dai tifosi nel finale, Napoli perde Molinari e Di Viccaro e si arrende sull’ultimo errore di Guarino, accogliendo la quinta sconfitta stagionale.

 

Napoli: Guarino 16, Malfatti 2, Malagoli 13, Milani 6, Molinari, Erkmaa 3, Dincic 16, Chiera 4, Di Viccaro 9, Molinari.

Roma: Bruni 23, Visnjic 12, Reali 3, Costi 11, Fokou 2, Mouaha 11, Dron 11, Di Paolo.

Commenta
(Visited 182 times, 1 visits today)

About The Author