Serie C gir.D: i Raggisolaris vogliono mantenere inviolato il PalaCattani

La capolista Raggisolaris vuole termine la regular season mantenendo l’imbattibilità del PalaCattani. Per centrare l’obiettivo dovrà superare domenica 12 aprile l’Asset Banca San Marino (palla a due ore 18), raggiungendo così l’incredibile risultato di 13 vittorie in altrettante gare casalinghe, 14 se si aggiunge anche il preliminare di Coppa Italia con Corno di Rosazzo. Attenzione però a sottovalutare i titani, perché nell’ultimo turno hanno battuto al fotofinish i Tigers Forlì, mostrando di avere ancora tanti stimoli nonostante il terzultimo posto in classifica.

L’obiettivo di San Marino è di conquistare la salvezza attraverso gli spareggi e le ultime due giornate non cambieranno la sua classifica, visto che in ogni caso avrà il fattore campo a sfavore nei play out. Nelle prossime due settimane coach Sergio Del Bianco cercherà di recuperare al meglio la forma fisica dei suoi giocatori ed inserire negli schemi il lungo Jacopo Aglio, al debutto proprio contro Faenza. Il giocatore ha militato nei Crabs Rimini in serie B durante la stagione, ma grazie al doppio tesseramento potrà dividersi tra i due club per poi giocare soltanto in maglia Asset Banca nell’ultima parte di campionato. I giocatori chiave di San Marino sono Mattia Gaggia e Matteo Saccani, migliori marcatori con 13 punti di media, Manuele Benzi, Tommaso Gamberini e Dimitri Agostini, già visto a Faenza con la maglia della Pallacanestro Faenza. All’andata i Raggisolaris vinsero 81-56 conquistando una vittoria fondamentale, che valse il primo posto nel girone e la qualificazione ai preliminari di Coppa Italia.

I Raggisolaris termineranno la regular season sabato 18 aprile alle 21 in casa di Castelfranco Emilia (palasport via Magenta 12, Castelfranco Emilia), mentre da domenica 26 aprile prenderà il via la seconda fase lunga sei partite. Faenza esordirà in casa contro la seconda classificata del girone piemontese\ligure (una tra Crocetta Torino e Alba), mentre le altre avversarie saranno i sardi del Sant’Orsola Sassari e la terza del girone lombardo (Manerbio, Gazzada, Iseo o Domodossola). La vincente del mini campionato salirà in B, mentre la seconda disputerà uno spareggio in campo neutro e in gara unica.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author