Serie C gir.D: la Virtus Imola cade a Fiorenzuola

FIORE BASKET FIORENZUOLA 85

NPC VIRTUS SPES VIS 75

Fiorenzuola: Verri 21, Galiazzo 10, Sichel, Avanzi, Moscatelli 15, Avanzini 7, M.Vecchio 8, P.Vecchio n.e., Avanzini 17, Castagnaro 7. All.: Brotto.

Imola: Pieri, Dall’Osso 7, Morara 14, Grillini 9, Di Placido n.e., Corcelli 13, Massari 7, Guglielmo, Francesconi 3, Porcellini 22. All.: Alfieri.

Parziali: 10-20, 39-39, 63-48.

Arbitri: Resca e Sidoli.

Il Fiore ha anche le spine… può pure far male. E così è successo in quel di Fiorenzuola d’Arda dove la Alfieri band si è lasciata imbrigliare dalle trame del Fiore Basket e se ne è tornata a Imola a mani vuote e con un Grillini “scavigliato”. Peccato perché, dopo le spettacolari vittorie con Faenza e Santarcangelo, il tris era ampiamente alla portata dei gialloneri.

E, in effetti, la partita è iniziata nel migliore dei modi, con la Virtus pimpante, carica e combattiva. Qualcosa però è andato storto. Chiuso il primo parziale sotto di 10, Fiorenzuola ha preso coraggio e, azione dopo azione, canestro dopo canestro, ha annullato lo svantaggio e si è riportata in parità.

Nella ripresa, il black out. Ci si aspettava una reazione giallonera e invece la Virtus si è spenta e la partita è finita lì. Fiorenzuola, trascinata dal trio Verri-Avanzini-Moscatelli, ha premuto sull’acceleratore infilando un parziale di 24-9 che, di fatto, ha chiuso il match.

«Siamo andati in scioltezza per quindici minuti – spiega coach Alfieri -. Poi però ci siamo inceppati in attacco, abbiamo perso Grillini per una brutta distorsione alla caviglia e da lì la partita è girata. I nostri avversari si sono “gasati”, hanno fiutato il colpaccio e ne hanno approfittato. Peccato, mi spiace molto per come è andata a finire, ma stasera ci è girato tutto storto».

Niente è perduto. Mancano quattro partite alla fine della stagione regolare e i playoff sono ancora ampiamente alla portata della Virtus. A patto però di resettare immediatamente e preparare al meglio la prossima, importantissima trasferta contro Reggio Emilia: «Quasi uno spareggio» lo definisce Alfieri. E ha ragione!

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author