Serie C gir.D: Raggisolaris Faenza, lettera aperta alla città

A poche settimane dalla promozione in serie B, la dirigenza della Polisportiva Raggisolaris scrive una lettera alla città di Faenza per spiegare il momento che sta attraversando.

Siamo partiti quasi per gioco nel 2006 e ora siamo nel terzo campionato nazionale. La Polisportiva Raggisolaris è pronta ad una nuova avventura nel torneo di serie B, prestigiosa vetrina conquistata grazie ad una stagione da record in serie C Nazionale. Un percorso conquistato sul campo, forse inaspettatamente, ma a suon di risultati e non come accade in altre piazze dove le promozioni si ottengono grazie a fusioni o a trasferimenti di titoli sportivi. Questo è il nostro grande vanto.

La nostra intenzione è sempre stata quella di radicarci nel territorio con un progetto che coinvolgesse tutta la città e le persone di ogni età, diventando in pochi anni il fulcro della pallacanestro faentina dopo aver riportato la città agli antichi fasti. Un obiettivo che abbiamo raggiunto grazie alla passione di persone che hanno lavorato nella pallacanestro senza farlo diventare un mestiere, ma soltanto un grande divertimento.

Vogliamo sviluppare nella comunità un progetto strutturato e potente, per creare la filiera dal minibasket alla prima squadra, ancora di più di quanto realizzato fino a questo momento, filiera che è motivo di vanto e risorsa di tutte le grandi società. La prima squadra dovrà essere un punto d’arrivo per i piccoli cestisti faentini.


Ora che
abbiamo raggiunto la serie B, sarebbe un vero peccato fermarsi, ma a questo punto il passaggio di categoria rappresenta un salto di qualità, d’immagine e d’impegno per il quale servono l’aiuto e la partecipazione di tutti. Se vogliamo questo livello di spettacolo e di emozioni nella nostra città, servirà non solamente il seguito dei faentini sugli spalti, ma nell’immediato è indispensabile la partecipazione di nuove fonti per creare il budget necessario ad affrontare un campionato di “metà classifica” senza le sofferenza degli ultimi posti. I tempi sono strettissimi, perchè l’iscrizione al campionato deve essere effettuata all’inizio di luglio.


Per questo motivi il nostro appello va ai cittadini, agli imprenditori e alle istituzioni, invitando tutti ad esaminare la grande visibilità che offrirà questo torneo dal punto di vista mediatico a livello nazionale, considerandola una risorsa per mettere ancora più in luce la città di Faenza e il nostro movimento. Un’opportunità per sostenere lo sport di punta faentino.

Se si realizzeranno le condizioni auspicate, la Polisportiva Raggisolaris sarà pronta alla nuova stagione con il cuore, la testa e la fantasia degli altri anni, e questo mix fra concretezza e divertimento che tutti ci invidiano sarà ancora fonte di idee, eventi, iniziative e ovviamente di soddisfazioni. Il nostro desiderio è farlo insieme alla città per costruire una base importante che ci permetterà di essere ancora più competitivi. Noi ce la metteremo tutta come sempre.

Fino alla fine Raggisolaris!”

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author