Serie C gir.D: Raggisolaris Faenza, vittoria thrilling sul campo di Castenaso

Castenaso 59
Raggisolaris 61
(9-18; 26-37; 44-44)

CASTENASO: Barbieri M. Chiusolo 12, Venturoli 14, Serpieri ne, Masini 10, Rizzati 2, Barbieri A. 8, Galvan 2, Stanghellini ne, Trombetti 10. All.: Castelli.
FAENZA: Dalpozzo 5, Dal Fiume 10, Boero 13, Castellari, Silimbani 12, Zambrini 8, Troni ne, Zhytaryuk 10, Sangiorgi 2. All.: Regazzi.
USCITI PER FALLI: Chiusolo, Barbieri A.

La quattordicesima vittoria consecutiva dei Raggisolaris arriva al fotofinish sul difficile campo di Castenaso per 61-59 al termine di un match combattuto e senza esclusione di colpi per quaranta minuti. Con cuore e grinta e con soli nove uomini (Lorenzo Benedetti era fermo ai box per un problema fisico) la capolista Raggisolaris espugna per la prima volta il parquet felsineo, allungando sulle inseguitrici e mantenendo ben salda la vetta della classifica.
Primo tempo di marca faentina, con i Raggisolaris che si trovano a condurre 18-9 al termine del primo quarto, toccando il massimo vantaggio sul 36 – 22 a ridosso dell’intervallo, approfittando delle scarse percentuali offensive degli avversari. Faenza però non chiude i conti e la mancanza del “killer instict” si rivela fatale. Al rientro dagli spogliatoi Castenaso piazza un break di 14-0 andando sul 40-39 al 26’ grazie ad un canestro di Alberto Barbieri, poi i romagnoli riordinano le idee e si arriva al 30’ sul 44-44. Il match scorre sul filo dell’equilibrio e a 1’38’’ dalla fine il tabellone dice 51-51. A 1’08’’ Boero segna il 53-51, ma sul capovolgimento di fronte Masini spara la tripla del 54-53 a 57’’. Zhytaryuk realizza un gioco da tre punti (56-54), ma ancora una volta Castenaso risponde per le rime con Chiusolo: 56-56.
A 19’’ cambia l’inerzia: Alberto Barbieri esce per cinque falli e coach Castelli si vede fischiare un fallo tecnico per proteste. Dalla lunetta Dal Fiume mette un libero su due e Boero uno: 58-56 al 18’’. Rientrati in campo Masini commette antisportivo su Boero che è glaciale dalla lunetta: 60-56. Partita chiusa? Neanche per sogno. Venturoli spara la tripla del 59-60 a 12’’, Dal Fiume subisce fallo a 7’’ e confeziona il 61-59 finale. L’ultimo tiro è nelle mani di Galvan, ma è un tentativo disperato che non va a buon fine. Questa volta è davvero finita e i Raggisolaris possono esultare.

Nel prossimo turno i Raggisolaris faranno visita alla Virtus Spes Vis Imola, partita in programma domenica 22 febbraio alle 18. Domenica 1 marzo Faenza ritornerà al PalaCattani per ospitare il Fiore Basket Fiorenzuola: palla a due ore 18.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author