Serie C gir.D: Virtus Imola, domenica è la giornata giallonera

Il countdown è ufficialmente iniziato. Mancano cinque giorni alla Partita con la P maiuscola. Npc Virtus contro Blukart San Miniato. Una stagione in quaranta minuti. La promozione in serie B è tutta in questa sfida tra Romagna e Toscana, tra Imola e San Miniato.

In casa Virtus l’adrenalina è al massimo, come in tutte le vigilie di partite senza ritorno. Fin qui i gialloneri di Alfieri e Marchi hanno dimostrato di non patire la tremarella nei momenti decisivi. E in questa stagione ce ne sono stati davvero tanti. Non ultimo quello di domenica scorsa contro il Corno di Rosazzo: un vero e proprio dentro e fuori. Una sconfitta avrebbe scritto la parola fine ai sogni di gloria virtussini. E invece, nonostante l’infortunio occorso a Corcelli dopo neanche tre minuti di gioco, Imola ha estratto dal cilindro una delle migliori prestazioni dell’anno, sconfiggendo i friulani con una grande prova di squadra, su cui svettano i 25 punti del miglior Porcellini di stagione.

A proposito di Corcelli, il problema alla caviglia pare essere meno grave del previsto. Per precauzione Nunzio martedì non si è allenato, ma già da giovedì sarà a disposizione di Alfieri e Marchi. Il numero 12 giallonero domenica dovrebbe essere della partita. «L’ottimismo non manca, questo è certo – conferma Marchi -. Sia per Corcelli sia per il match. Ma restiamo con i piedi per terra. È una finale a tutti gli effetti, dobbiamo affrontarla con la giusta dose di adrenalina, carica e tensione, ma con la consapevolezza di giocarci qualcosa, nel suo modo, di storico. Se siamo arrivati fino a questo punto vuol dire che ce lo siamo meritato. Dentro di noi c’è sempre stata la consapevolezza di poter competere con le migliori della categoria, anche se ci sono voluti alcuni scossoni per rendercene davvero conto».

Quello che conta, ora, è che la Virtus si giocherà la partita più bella a casa sua, con il suo pubblico a sostenerla. «Una giornata da non perdere, sotto tutti i punti di vista – chiosa Marchi -. La gente deve essere presente, sarà uno spettacolo. Non solo per i nostri tifosi, ma per i tanti, tantissimi imolesi che, mi auguro, verranno a sostenerci».

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author