Serie C gir.F: alla Robur Osimo non riesce l'impresa contro Ortona

Robur, adesso si fa tutto più complicato. I ragazzi di Magrini e Balercia escono sconfitti per 80-70 in quel di Ortona contro la capolista del campionato. Si ferma così in terra abruzzese la striscia positiva roburina che durava da ben sette turni. Una sconfitta che complica molto il cammino play-off in attesa di vedere il risultato di Campli. L’importante è rimanere concentrati nelle prossime due sfide e sperare in qualche passo falso degli uomini di coach Millina. Robur che parte subito bene nella prima frazione grazie ad un ottimo avvio di match. I roburini tengono bene testa agli abruzzesi per buona parte del primo quarto prima di cedere negli ultimi due minuti e mezzo. Ortona parte dal capitale accumulato nel finale di primo quarto, 26-15, e continua a spingere sull’acceleratore capitalizzando al meglio le occasioni avute. Si chiude sul 45-29. Al ritorno dagli spogliatoi gli uomini di coach Sorgentone incrementano il margine con la Robur che non riesce più a tornare in partita. La gara fondamentalmente si chiude qui. La capolista chiude la frazione sul 67-46, mentre l’ultimo quarto è di gestione da parte dei padroni di casa con Cardellini e Cardinali che riducono il distacco sull’80-70 finale. “Abbiamo avuto un buon avvio – afferma coach Maurizio Magrini – con un buon approccio alla gara. Poi il loro tasso tecnico e la loro panchina lunga ci hanno messo in difficoltà. Sono riusciti a creare un discreto margine e purtroppo non siamo riusciti più a rientrare in partita. Siamo arrivati a questa sfida con un’assenza pesante, Bakovic, e qualche giocatore non al top della condizione tuttavia alla fine i valori in campo sono stati rispettati. Ortona merita giustamente la posizione che occupa attualmente in classifica e anche questa sera ha dimostrato il suo valore. Adesso dobbiamo guardare a noi stessi e alle prossime due sfide. Dobbiamo assolutamente vincere entrambe le gare per mantenere la nostra posizione in classifica. Tuttavia – conclude coach Magrini – dovremo sperare anche in qualche passo falso di Campli e non sarà così semplice.”

BASKET ORTONA – ROBUR OSIMO 80-70 (26-15; 19-14; 22-17; 13-24)

ORTONA: Di Carmine 11, Gialloreto 21, Brown 6, Diomede 7, Martone 6, Musso 2, Leonzio 5, Agostinone 6, Munjic 14, Comignani 2. All. Sorgentone

OSIMO: Cardinali 5, Quaglia 16, Redolf 17, Rodriguez 11, Piloni 4, Cunico 5, Cardellini 9, Bakovic ne, David, Rossi 3. All. Magrini

Arbitri: Bartolini Luca di Fano (Pu) e Pazzaglini Marco di Pesaro.

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author