Serie C gir.F: Osimo batte Valdiceppo in rimonta

Che Robur! I ragazzi di Magrini e Balercia ribaltano una partita che sembrava persa e vincono con autorità per 80-90 sul campo dell’ostico Valdiceppo. Una squadra che con grande determinazione non ha mai mollato anche quando tutto sembrava perduto. Una vittoria nel segno di Alessio Baldinelli nel decennale della sua comparsa, che avrebbe sicuramente apprezzato lo spirito e la grinta messa in campo da tutti i roburini. Due punti importanti che permettono alla Robur di mettere pressione a Campli e di continuare la rincorsa sugli abruzzesi. Primo quarto in cui la Robur mette da parte i suoi avvii “soft” e parte subito con il piglio giusto. I roburini sono sempre avanti e arrivano al massimo vantaggio del quarto (9-16 a 4’08’’ da giocare) ma i padroni di casa non mollano e Patani da solo piazza un break di 11-2 che fa chiudere Valdiceppo avanti sul 20-18. Seconda frazione con la Robur costretta a rincorrere. Le difese si chiudono e le squadre sbagliano molto trovando poco la via del canestro (31-27 a un minuto mezzo dalla fine). Poi l’improvvisata fiammata finale di Valdiceppo con Patani e Meccoli Matejka che piazzano un break di 9-2 mortifero e mandano le compagini negli spogliatoi sul 40-29. Al ritorno in campo il tema tattico non sembra cambiare con Valdiceppo che tiene a distanza di sicurezza i ragazzi di Magrini e Balercia, ma questa volta sono i roburini a cambiare le carte in tavola con un maxi break finale di 1-11. Si chiude la terza frazione sul 60-56. Ultimo quarto scoppiettante. La Robur riparte alla grande e piazza un altro break di 0-10 nei primi quattro minuti con Rossi e Cardellini protagonisti. I padroni di casa accusano il colpo e cercano una reazione sul finale (72-76 a 3’18’’ dalla fine). I roburini non si scompongono e chiudono il match sull’80-90. “Siamo riusciti a portare a casa questa partita in un campo difficile – afferma Luca Rossi – contro una squadra che grazie alla sua freschezza e all’atletismo nel primo tempo ci ha messo in difficoltà. Poi nel secondo siamo riusciti a ribaltare l’inerzia della partita trovando grande equilibrio e circolazione in attacco (cinque uomini in doppia cifra) e stringendo le maglie in difesa controllando bene i tabelloni. Una vittoria (la quinta consecutiva) che ci da morale ma se vogliamo vincere le prossime cinque per sperare ancora nel terzo posto dobbiamo riuscire ad essere più continui all’interno della partita soprattutto in difesa ma anche in attacco perché contro le squadre di prima fascia ci vogliono 40 minuti di intensità e di lucidità.Vogliamo dedicare questa vittoria a Francesco Francioni che ci segue sempre da casa e speriamo torni presto con noi ma soprattutto oggi, a dieci anni dalla sua scomparsa, ad Alessio Baldinelli il cui ricordo sarà sempre indelebile nei cuori di tutti gli osimani per quello che ha dato alla Robur. Infine chiudo con un pensiero per Marko Bakovic – conclude Rossi – per il brutto infortunio che ha subito. Non sarà facile recuperarlo a breve. Una vittoria che dedichiamo anche a lui”.

VALDICEPPO BASKET – ROBUR OSIMO 80-90 (20-18; 20-11; 20-27; 20-34)

VALDICEPPO: Casuscelli 6, Orlandi 14, Patani 28, Meccoli 13, Giovagnoli 1, Domenis, Anastasi 6, Mariucci, Serino 12, Pozzobon. All. Fabrizi

OSIMO: Cardellini 15, Cardinali 15, David, Quaglia 7, Rodriguez 17, Lorentani ne, Cunico, Redolf 17, Rossi 13, Piloni 6. All. Magrini

Arbitri: Paciaroni Moreno di Ancona e Doronin Vladislav di Perugia.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author