Serie C gir.H: Allianz San Severo, in bilico la posizione di coach Coen

A rischio il futuro di coach Piero Coen sulla panchina della Allianz Basket San Severo, formazione neo promossa in serie B di pallacanestro.

A poche ore dall’esultanza per il salto di categoria, guadagnato domenica scorsa sul parquet della Globo Campli, il tecnico anconetano a voluto incontrare la dirigenza, guidata dal presidente Amerigo Ciavarella, per chiarire alcuni aspetti sul suo futuro a San Severo.

“Sono tornato a San Severo, per condividere un progetto a medio termine – dichiara Coen – ed è’ mia ferma intenzione restare qui ma, purtroppo, negli ultimi tempi si sono create delle situazioni personali, che non mi consentono di proseguire con la dovuta disponibilità, che meritano questa piazza e il prossimo campionato”.

Reduce dalla brillante salvezza nel campionato di LegaDue con la Fileni Jesi, Coen era tornato lo scorso anno a San Severo, dopo aver guidato la Cestistica per due stagioni, dal 2008 al 2010. In tre annate ha conquistato altrettanti salti di categoria. I primi due per effetto di ripescaggi dalla serie B alla Divisione Nazionale A e, da questa, al campionato professionistico di LegaDue. Quest’anno la promozione al terzo campionato nazionale, guadagnata direttamente sul campo, al termine di una cavalcata trionfale, vissuta sempre in vetta alle classifiche delle due fasi. Oltre alla finalissima di Coppa Italia, persa per un soffio con la Lusicar Scauri.

“La vittoria del campionato – dichiara il presidente della Bcss Amerigo Ciavarella – ha confermato, qualora ce ne fosse bisogno, le capacità di Coen e la nostra volontà di proseguire con lui sulla nostra panchina; ma, come è ormai nel nostro stile, al rapporto professionale mettiamo avanti sempre l’aspetto umano”.

Società e allenatore si sono concessi un lasso di tempo di due settimane, al termine del quale si rivedranno per valutare la situazione.

“Ci tengo a fugare subito ogni dubbio – conclude Coen – sulla mia intenzione di andare ad allenare altre squadre, perché il mio futuro è solo a San Severo e, se non sarà possibile, piuttosto resterò fermo”.

Quelli che dovevano essere giorni di festeggiamenti si sono trasformati in un periodo di dolore e trepidazione per i colori gialloneri. Prima la tragica scomparsa di Federico Cota, papà del giocatore Francesco, che ha indotto la società ad annullare ogni manifestazione di festeggiamento della promozione, in segno di rispetto per il dolore della famiglia.

Ora il dubbio che possa esserci un futuro di Coen a San Severo, che ha gettato nello sconforto tantissimi tifosi.

“San Severo e Coen è un binomio vincente – sostengono alcuni supporter – che anche quest’anno ci ha fatto vivere una stagione indimenticabile; fatichiamo ad immaginare un altro allenatore sulla panchina della nostra squadra; auguriamo a lui e alla sua famiglia di sistemare quanto prima queste situazioni e ci aspettiamo l’annuncio della sua conferma”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author