Serie C gir.H: alterne fortune per le squadre campane

Settimana da incorniciare per il Cilento Agropoli. La squadra allenata da coach Lepre si è riscoperta improvvisamente grande, superando l’una dietro l’altra, le corazzate Cesarano Scafati e Gustarosso Sarno, nel giro di pochi giorni. Dopo l’impresa casalinga contro i gialloblù, i cilentani hanno bissato il risultato anche in casa della seconda della classe, imponendosi di misura 72-74, grazie alle prestazioni superlative di Visnjic (20), Nobile (22) e Corvo (10). L’aria da derby, invece, non ha portato bene ai ragazzi di coach Corrado, al loro secondo stop consecutivo, dopo quello subito a Benevento nel turno infrasettimanale. La doppia cifra fatta registrare da Ferrara (17), Guadagnola (23), Moccia (12) e Di Capua (12) è servita solo per le statistiche finali. In virtù di questo risultato, mentre la società di patron Ruggiero raggiunge il Castellano Udas Cerignola al quinto posto (in piena zona play-off), la formazione dell’Agro scivola al terzo, a quattro punti dalla capolista Allianz San Severo e a due dalla Lotti Trani, seconda in graduatoria.

Come se non bastasse, i sarnesi si vedono raggiungere sull’ultimo gradino del podio dalla Cesarano Scafati, che, trascinata dai centri di Beatrice (13), Malachi (22), Carrichiello (10) ed Esposito (14), ha avuto vita facile contro la T&T Stabia, surclassata 82-57. La gara non ha avuto storia, con i padroni di casa a menare le danze sin dalla palla a due e gli ospiti a provare a ridurre il passivo, affidandosi ai canestri realizzati da Incarnato (19) e Mascolo (15).

Vittoria facile facile anche per la G. M. A. Pozzuoli (che conferma il nono posto i classifica), a valanga 81-49 sulla Banca Monte Pruno Potenza. La sfida si è tenuta sui binari dell’equilibrio solo per i primi dieci minuti, poi è stato un monologo puteolano, con Aprea (15), Errico (12) e Loncarevic (10) a fare il bello ed il cattivo tempo.

E’ andata male, infine, ad entrambe le formazioni napoletane. Resta quintultima la Partenope Napoli, superata in casa 65-76, per mano del Magic Team Benevento, settimo in classifica, ma in striscia positiva da diverse settimane. La doppia cifra dei soliti Filippi (11), Suriano (18) ed Errico (14) non è bastata a fermare la corsa verso le zone alte della graduatoria dei sanniti, tra i quali si sono positivamente distinti Norcino (10), Marchetti (13), Pignalosa (26) e Trionfo (10). Resta invece al terzultimo posto la Megaride Napoli, superata 77-57 sul parquet della Lotti Trani, dove i ragazzi di coach Barresi sono stati sempre costretti ad inseguire l’avversario, nonostante le discrete prestazioni di Marra (22), Domenicone (16) ed Angelino (16).

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author