Serie C gir.H: Cesarano Scafati Basket, apoteosi al Palamangano. Si conquistano gli spareggi promozione a Livorno

Delirio e festa al PalaMangano; no non è un titolo di un film ma è stata la pura realtà dopo l’esaltante vittoria della Cesarano Scafati Basket contro la Virtus Valmontone in quello che era uno scontro fratricida per l’accesso agli spareggi promozione che si terranno a Livorno, il weekend successivo.

Si vince 74-68 una partita giocata con grande cuore con una panchina ridotta all’osso per le defezioni di Forino e Torre e le partita opaca di Parlato e Carrichiello.

Ma la Cesarano c’è e lotta su ogni pallone strenuamente trascinato dal caldissimo pubblico scafatese; un catino incandescente il palazzetto di Scafati che porta energia e grinta agli uomini di coach Iovino che ribaltano una gara che si fa complessa sin dalla palla a due dove Valmontone impegna severamente la difesa gialloblu con una percentuale da tre a dir poco elevata ( la gara terminerà con il 40% da tre per i laziali ndr.). La compagine laziale all’intervallo conduce di 7 ( 40-47 ndr.) e amplia il suo divario a 2minuti e trentasette secondi dalla fine del terzo quarto fino al +14 (46-60 ndr.) Sembra finita, ma qui si fa la storia, perché Di Napoli&Co. non ci stanno e risalgono la china prepotentemente con un parziale di 8-0 ed è a fine terzo quarto 57-60 per i laziali che non ne hanno più. Gli ultimi dieci minuti è bolgia scafati in tutti i sensi, il parziale è mortifero, 17-8 e patron Cesarano e i suoi ragazzi possono festeggiare un risultato importante.

Malachi spadroneggia vicino al ferro: 19 punti e 16 rimbalzi e 2 stoppate per il centro americano, Di Napoli è un autentico trascinatore con 21 punti, 9 falli subiti e un positivo 27 di valutazione.

Nulla possono i quattro uomini in doppia cifra di Valmontone: Perna chiude con 22 punti, Gentili 11, Cecchetti e Barucca con 12 punti non bastano per sbancare il PalaMangano.

Non si conosce l’avversario ancora ma una cosa siamo certi, i gialloblu daranno l’anima per coronare una stagione meravigliosa. Il sogno si chiama serie B ed è dannatamente vicino.

Lo sa il go to guy dei partenopei Fabio Di Napoli, partita da vero leader la sua, esausto a fine gara ma raggiante per il meta raggiunta: “Dovevamo ribaltare la situazione, perché in casa non potevamo mai perdere di 15 punti, la differenza tra noi e loro non è quella della partita d’andata e si è visto in questa gara.

Abbiamo lavorato forte in difesa e abbiamo fatto cambio sistematico su tutti i pick&roll. Se non vinciamo gli spareggi tutta questa fatica sarà stata vana, non possiamo permettercelo!”

Sulla stessa lunghezza d’onda Coach Iovino, provato da un turbinio di emozioni: “Era una partita difficile e abbiamo pagato le percentuali da tre di Valmontone. Vittoria di cuore e adesso non possiamo non crederci, vogliamo la B. Dobbiamo farci trovare pronti, sabato è importante, non possiamo e non vogliamo fallire!”.

Di seguito i tabellini

Cesarano Scafati – Virtus Valmontone 74-68

(21-22) (19-25) (17-13) (17-8)

Cesarano Scafati

Leonard 19, Bevente n.e., Maisano, Carrichiello 4, Esposito 7, Di Napoli 21 , Parlato 7, Beatrice 8., Di Lauro 8,

All. Iovino

Virtus Valmontone

Baroni, L. Perna 22 , Afeltra 4 , Gentili 13 , Casale n.e , Danzi 1, Cecchetti 12, Omoregie 4 , Barucca 12.

All. Casadio

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author