Serie C gir.H: Cesarano Scafati Basket, è qualificazione play off. Sconfitta la Juve Trani

na cosa è certa, dopo i quaranta minuti contro la Juve Trani: la Cesarano Scafati Basket, al primo anno di serie C Nazionale, si giocherà l’accesso alla serie B 2015/2016. Vittoria di sostanza, abnegazione e attenzione quella ottenuta sul parquet amico del Pala Mangano gremito per l’occasione da circa 1000 sostenitori, contro la Juve Trani di un fenomeno di longevità come Corvino Valerio, classe ’73, 24 punti , 7 falli subiti, 8 assist per un sontuoso 27 di valutazione.

Scafati batte Trani 99-91 non riuscendo a ribaltare il gap della gara d’andata in Puglia ( 83-68), ma dimostrando di essere a tutti gli effetti una pretendente al salto di categoria.

Decantavamo le gesta di un giocatore avversario come Corvino che però nulla ha potuto contro un altro go to guy in cabina di regia come Fabio Di Napoli, uscito anzitempo dal match per un infortunio ma autentico mattatore della serata: 29’ sul parquet, 64% dal campo, 27 punti, 9 assist, 6 rimbalzi, insomma dominatore incontrastato per uno stratosferico 33 di valutazione

Hanno dato un grosso apporto tutti gli altri: normale amministrazione per Leonard, 18 punti e 11 rimbalzi per una regale doppia doppia. Carrichiello e Parlato, armi micidiali: 25 punti per il primo, 13 per il secondo. Nove sono i punti per ‘Ciccio’ Forino.

Per Trani oltre a Corvino, ci sono Leoncavallo con 15 punti e 10 rimbalzi, 12 punti per Grimaldi, 18 per Mazzotta, 16 per Onetto. Trani ha giocato e anche bene, lo ha fatto meglio e con più incisività la Cesarano nell’arco dei quaranta minuti regolamentari.

Primo quarto con mostruose percentuali per Trani che pronti via si ritrova 20-30 a 2 minuti dalla fine del periodo, poi la Cesarano ingrana e piazza nel giro di pochi minuti un roboante parziale di 32-7 a 3 minuti dalla fine del secondo quarto sul punteggio di 52-37. Trani non ci sta e il resto della partita si gioca sempre al limite dei dieci punti di scarto in favore dei salernitani: ne saranno otto alla fine , ma contava vincere e così è stato.

Dice la sua un grande protagonista della serata, Ernesto Carrichiello: “Vittoria fondamentale per noi! Abbiamo delle potenzialità enormi e possiamo arrivare molto lontano; il tempo dirà cosa siamo e quanto valiamo!”.

Raggiante, com’è giusto che sia, il presidente dei salernitani, Luigi Cesarano: “Vincere queste partita fa sempre un certo effetto. Sono contentissimo del lavoro svolto da tutto il gruppo, è stato un risultato fantastico qualificarci con una giornata di anticipo alla fase successiva che quest’ anno era molto complicato.

Abbiamo vinto tre scontri diretti importantissimi in casa, rispettivamente con San Severo, con Sarno e con Trani che ci hanno dato fiducia e ci hanno permesso di dimostrare la vera forza di ogni singolo nostro giocatore; ognuno svolge sempre il proprio compito, fa quello che è più utile per il gruppo, non viviamo di individualismi e proprio questa è la nostra forza. Ora sotto con la prossima trasferta a Nardó che in caso di vittoria ci dà la possibilità di giocarci la fase successiva da secondi e non da terzi. Ora crediamo fortemente nel salto di categoria. Vorrei ringraziare tutte le fantastiche persone che ci seguono, e ci permettono di crescere sempre di più; con Sarno e Trani abbiamo superato le 1000 presenze!”

Di seguito i tabellini:

Cesarano Scafati-Fratelli Lotti Juve Trani 99-91

(27-30) (57-48) (80-68)

Scafati. Forino 9, Di Napoli 27, Parlato 13, Malachi 18, Torre, Melillo n.e., Malsano n.e., Beatrice 5, Carrichiello 25, Esposito 2,

All. Iovino.

Trani. Mazzilli 6, Grimaldi 12, Mazzotta 18, Corvino 24, Clemente, Cancelli n.e., Onetto 16, Di Lauro, Leoncavallo 15, Liso,

All. Verile.

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author