Serie C gir.H: Cesarano Scafati Basket, inaspettata sconfitta. Incidente di percorso chiamato Virtus Pozzuoli

Un ingranaggio ben oleato a volte si può inceppare.

Questo è successo alla Cesarano Scafati Basket uscita sconfitta dalla sfida contro la Virtus Pozzuoli di coach Serpico al Pala Errico di Pozzuoli.

Doveva essere la nona di fila, di vittorie s’intende, ma i canarini vanno a sbattere contro una formazione di casa temibilissima tra le mura amiche. Si ferma ad otto la striscia vincente e si perde di misura (74-70 ndr.) contro Errico &Co, al terzo successo di fila

Sospinti dai 25 punti di Orsini, la formazione di casa batte Scafati dopo quaranta minuti intensi e combattuti, con uno strappo massimo a favore dei flegrei di 11 punti a fine primo quarto (25-14) e di 8 punti a diciotto secondi dalla sirena del secondo periodo ( 37-29); da lì in poi grande equilibrio con Pozzuoli che la spunta nel finale con Errico e Luongo che danno manforte ad Orsini per il colpaccio.

I due lunghi chiudono con 13 e 11 punti rispettivamente, mentre è impalpabile Loncarevic. Positive le prove di Orefice 9 punti ed Aprea 11 punti.

Scafati vince la sfida a rimbalzo (26-20) ma non basta per violare il Pala Errico. Assente Di Napoli, il go tu guy dei salernitani è Parlato con 15 punti, segue Malachi Wynn con 14 e Carrichiello con 10.

Positive le prove di Beatrice 13 punti e Forino 11, che risulta essere il migliore nella valutazione complessiva. L’ex Sarno tira giù anche 4 rimbalzi e rifila 2 stoppate per un 17 di valutazione che aumenta ancora di più il rammarico in casa Cesarano.

Proprio il lungo dice la sua sul match: “Sapevamo che non era facile, La cosa che ci ha penalizzato maggiormente è stato l’individualismo a parte le forzature, letture sbagliate e parecchie palle perse. Il demerito è tutto nostro, di certo non staremo fermi a leccarci le ferite, ma inizieremo da subito a lavorare su questo!”

I salernitani in classifica si fermano a 36 punti raggiunti da Sarno che distrugge in trasferta Bernalda (47-84 ndr.). San Severo batte Trani ( 69-54 ndr.) e si innalza nuovamente prima solitaria in classifica a 38 punti, mentre Trani si ferma a 34 punti. Pericolose Nardò, Agropoli e Cerignola a quota 30 punti, lontane sei punti da quel terzo posto che significherebbe accesso ai play off promozione ‘custodito’ per ora dalla Cesarano.

Mancano quattro gare alla fine della stagione regolare, 8 punti possibili che vorrebbero dire tante cose. La prossima partita della Cesarano Scafati è in casa il 21 marzo contro Sarno, per via di due settimane di stop. Il calendario prevede per il weekend lungo del 6,7 e 8 marzo la final Eight di Coppa Italia di C Nazionale a Rimini che vedrà ai nastri di partenza la capolista San Severo mentre per il weekend del 14/15 marzo è previsto un turno di riposo per la compagine gialloblu di coach Luigi Iovino.

Di seguito i tabellini

Virtus Pozzuoli – Cesarano Scafati Basket 74-70

(25-14) (37-31) (53-52)

Virtus Pozzuoli: Bastoni 3, Aprea 11, Errico 13, Innocente, Loncarevic 2, Orefice 9, Di Battista ne, Gargiulo ne, Orsini 25, Luongo 11.

Coach Serpico.

Cesarano Scafati Basket: Maisano ne, Carrichiello 10, Beatrice 13, Malachi Wynn 14, Esposito 3, Parlato 15, Torre ne, Di Lauro 4, Forino 11, Galardo ne.

Coach Iovino.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author