Serie C gir.H: Cesarano Scafati Basket, la quiete prima della tempesta

Ci siamo! Manca poco al rush finale, quattro partite per decidere come concluderà la stagione regolare la Cesarano Basket Scafati, che non giocherà questo weekend per osservare il turno di riposo previsto da calendario e attenderà direttamente la Gustarosso Sarno sabato 21 marzo 2015, nel big match di giornata.

La classifica parla chiaro, i gialloblu sono terzi, con gli stessi punti di Sarno; entrambe hanno 36 punti. Sotto di due lunghezze a 34 punti, incalza la Juve Basket Trani, mentre è difficile ma non impossibile per Nardò ferma a quota 30 punti, riacciuffare il quartetto di testa che è ovviamente capeggiato con 38 punti da quella corazzata chiamata Allianz San Severo, appena uscito sconfitto per un soffio dalla Coppa Italia di serie C, che si è disputato lo scorso weekend a Rimini, a testimonianza di come il girone H di serie C Nazionale sia di elevatissimo livello.

Abbiamo avuto la possibilità di parlare a 360° con il giovane allenatore dei scafatesi circa il momento della Cesarano e questo ultimo scorcio di stagione regolare, sperando in un agognato prosieguo, risultato già abnorme per una matricola come la Cesarano

Coach un punto della situazione della stagione

Siamo secondi in classifica in coabitazione con Sarno con uno score di 18 vittorie e 6 sconfitte nelle 24 partite giocate. Guardando dietro c’è sicuramente qualche rammarico per qualche partita persa che con un po’ di attenzione poteva essere portata a casa, però, meglio pensare a dove siamo adesso è come fare per essere più avanti domani!”

La Cesarano come sta? Quali sono i pregi e difetti di un matricola terribile?

La Cesarano sta approfittando di queste due settimane di sosta per recuperare un po’ qualche acciacco che ci stavamo portando dietro. Lavoreremo per farci trovare pronti alla ripresa del nostro campionato sabato prossimo. Un pregio è sicuramente il tanto entusiasmo che c’è’ attorno a questa squadra da parte un po’ di tutti società, staff e squadra stessa. Difetto che in alcune gare caliamo un po’ di concentrazione andandoci a complicare sempre la vita”.

Un commento sulle prossime 4 sfida da giocare

Quattro partite dure ed impegnative. Le due gare in casa contro Sarno e Trani saranno un crocevia importante del nostro campionato. Abbiamo la fortuna di giocare i due match in casa ma comunque di fronte avremo le due dirette concorrenti ai play off. Andremo poi a far visita alla Partenope che poche settimane fa ha battuto in casa San severo e bisognerà essere bravi a non abbassare la concentrazione

L’ ultima faremo visita a Nardò in un campo ostico e molto caldo. Mi auguro di giocare un match a giochi già fatti!”

Primo anno in un campionato di serie nazionale. Un resoconto sul primo anno di Scafati.

Penso che si può fare sempre meglio nella vita. E se mi guardo indietro personalmente riconosco che alcune situazioni avrei potuto gestirle diversamente e forse meglio

Dobbiamo essere anche però contenti di quanto fatto: siamo in piena lotta play off e va ricordato che siamo una società neopromossa al primo campionato nazionale

Questo finale di stagione però potrebbe far diventare questa stagione molto positiva. E tutti noi per questo stiamo lavorando!”

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author