Serie C gir.H: Cesarano Scafati, vittoria in Puglia contro Ostuni

Un solido navigare in acque mosse e attraccare finalmente in un accogliente porto.

La metafora marinaresca calza a pennello per la Cesarano Scafati Basket che torna dalla Puglia con due punti in tasca conscia della sua forza e stabilità acquisita da ‘grande’ del campionato, il girone H di serie C Nazionale.

Si vince e convince contro la Cestistica Ostuni; 81-94 il punteggio finale con gli attacchi che hanno avuto il sopravvento sulle difese.

Il primo allungo della formazione ospite, priva di capitan Di Lauro influenzato e Forino infortunato ( presente in panca per onor di firma), sul 26-37 a 5:49 minuti dalla fine del secondo quarto. Ostuni si sveglia e combatte nel terzo quarto che si chiude sul 72-75 per i salernitani che nel quarto e conclusivo periodo immettono la marcia giusta per lasciarsi dietro la resistenza dei pugliesi portando a compimento il break decisivo.

Non basta ad Ostuni avere cinque uomini in doppia cifra, nell’ordine Orlando con 17 punti, Menzione 14, Caloia 14, Tanzarella 15 e Angelini con 12; semplicemente, ed è la dura legge dello sport, la Cesarano Scafati è risultata più forte con mattatore ma non top scorer di giornata Malachi Wynn con 20 punti, 9 rimbalzi, 2 assist per un 28 di valutazione.

Il top scorer è un ritrovato Di Napoli che flirta con la tripla doppia, quasi 36’ sul parquet, 21 punti, 9 rimbalzi, 5 recuperi e 8 assist. Insomma, ciò che si aspetta da un giocatore del livello di Di Napoli. Parlato 13 punti, Carrichiello 19 e Beatrice 17 completano il ‘quintetto della doppia cifra’ in casa salernitana.

Uno dei giovani dei salernitani, Marco Torre, 8’ di buona presenza in campo, dice la sua sulla vittoria: “Partita molto combattuta per tutto il primo tempo, soprattutto sotto le plance tra i due lunghi, il nostro Leonard e Orlando. Purtroppo il nostro americano costretto a giocare poco rispetto alla norma per problemi di falli. Rientrati in campo siamo riusciti a gestire le molte difficoltà condizionate anche dalla terna arbitrale. Nonostante il viaggio lungo e stancante, siamo riusciti a conquistare i 2 punti! Bene così!”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del suo giovane giocatore il coach in seconda Cirillo: “Partita non facile, Ostuni ha venduto cara la pelle e solo nell’ultimo quarto è arrivato il break decisivo che ci ha permesso di portare i due punti a casa. Mancano 6 partite alla fine della regular season ed abbiamo il dovere di pensare partita dopo partita quindi da oggi tutti concentrati a preparare il match casalingo contro Bernalda!”

Classifica che vede ancora capolista San Severo a 36 punti che regola di 10 (57-47 ndr) il Gustarosso Sarno che rimane a 32 punti; seconda posizione per la Cesarano Scafati Basket con 34 punti mentre Trani che domina Stabia di 20 ( 58-78 ndr) tiene ben stretto il terzo posto a quota 32 punti in coabitazione con Sarno, ultimo utile per l’accesso ai play off promozione.

Cestistica Ostuni – Cesarano Scafati Basket 81-94

(22-25) (21 -21) (29-29) (9-19)

Cestistica Ostuni: Orlando 17, Angelini 12, Friz 2, Tortorella n.e. , Romano n.e., Marseglia 7, Menzione 14, Caloia 14, Tanzarella 15

All. Vozza.

Cesarano Scafati: Esposito 4, Parlato 13, Torre, Forino n.e. , Melillo, Beatrice 17, Di Napoli 21, Malachi Wynn 20, Carrichiello 19, , Maisano.

All. Iovino.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author