Serie C gir.H: impresa Partenope Napoli, superata la capolista S.Severo

Colpo di scena nel girone H del campionato di serie C nazionale. Alla nona giornata di ritorno, l’Allianz San Severo è uscita sconfitta dal Polivalente di Villaricca (Na) ed ha perso il primato solitario in classifica. L’impresa di giornata l’ha compiuta la Partenope Napoli che, nonostante i 20 punti di differenza in classifica, è riuscita ad imbrigliare la capolista, costringendola alla resa (70-66). Sempre avanti nel punteggio, i ragazzi di coach Olivo, tra i quali si sono distinti Filippi (18), Suriano (17) ed Errico (11), sono riusciti a fermare la prima della classe, con una prestazione tutta grinta e cuore. Davide ha battuto Golia ed ha così riaperto il campionato. In vetta alla graduatoria, infatti, i pugliesi si sono fatti raggiungere dalla Cesarano Scafati (messa però peggio nella differenza punti degli scontri diretti), che si è agevolmente imposta 87-71 sul Pink Bernalda. Il risultato finale della sfida non è mai stato in discussione. Gli uomini di coach Iovino hanno menato le danze sin dalla palla a due, con Malachi (17), Carrichiello (17) ed Esposito (22) a fare la parte del leone e sono così riusciti a raggiungere nuovamente la vetta della classifica.

Alle spalle della coppia di testa, non hanno perso terreno la Lotti Trani (terza), vittoriosa nettamente 100-60 contro la Banca Monte Pruno Potenza (fanalino di coda del girone), e il Gustarosso Sarno (quarto), che si è facilmente imposto 100-66 contro la Cestistica Ostuni, al termine di una gara dominata in lungo ed in largo, nella quale ben cinque atleti hanno chiuso in doppia cifra: Guadagnola (10), Moccia (25), Robinson (28), Somma (11) e Milone (14).

E’ salito al quinto posto il Magic Team Benevento, grazie al perentorio successo per 66-78 conquistato sul parquet della Megaride Napoli, che resta sempre terzultima. Dopo una prima parte di gara equilibrata, poi i sanniti, trascinati da Marchetti (13), Pignalosa (31) e Trionfo (16), hanno fatto valere il proprio superiore tasso tecnico e sono riusciti a restare in vantaggio fino alla sirena, costringendo Angelino (15), Domenicone (14), Marra (17) e compagni a subire la diciottesima sconfitta stagionale. I ragazzi di coach Parrillo hanno così raggiunto in classifica il Nature Nardò, che ha una gara in meno, per non aver disputato l’ultimo incontro contro la T&T Stabia (ultima in classifica), a causa della impraticabilità del rettangolo di gioco (condensa).

Il Cilento Agropoli, infine, si è fatto raggiungere al settimo posto dal Castellano UDAS Cerignola, che lo ha superato 99-96. Per fortuna conserva però il vantaggio della migliore differenza punti negli scontri diretti, prezioso nel caso di arrivo a pari punti alla fine della stagione regolare. Gli uomini di coach Lepre sono stati vicini alla vittoria, assaporata per oltre tre quarti, nei quali Visnijc (33), Nobile (21) e Corvo (12) hanno fatto il bello ed il cattivo tempo. Poi però si sono fatti raggiungere e superare nel finale dai padroni di casa, sospinti dal calore e dall’affetto del proprio pubblico.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author