Serie C gir.H: impresa Sarno a Trani, terzo posto e play-off in tasca

Allianz San Severo, Cesarano Scafati e Gustarosso Sarno sono le tre formazioni del girone H del campionato di serie C nazionale ad aver chiuso la stagione regolare ai primi tre posti e ad acciuffare così la qualificazione ai gironi play-off.

Ancor prima dell’ultima giornata di stagione regolare (disputatasi domenica scorsa), le prime due erano già riuscite ad aggiudicarsi l’accesso alla post-season, rendendo utile solo per le statistiche l’ultima uscita ufficiale, che ha visto i pugliesi perdere 79-72 sul campo del Cilento Agropoli (terminato ottavo) e gli scafatesi espugnare il parquet del Nature Nardò (63-72).

L’ultimo posto sul gradino del podio è stato oggetto delle brame di Lotti Trani e Gustarosso Sarno, che hanno dato vita in terra pugliese ad un match nervoso, vibrante ed entusiasmante, sentito anche sugli spalti dalle rispettive tifoserie. Alla fine, ha avuto la meglio la squadra sarrastra, che ha compiuto una piccola impresa, trascinata dai canestri realizzati da Robinson (28), Ferrara (15) e Milone (13).

Le due compagini dell’Agro proseguiranno quindi il loro cammino stagionale, alla ricerca della promozione in serie B. Per riuscirci, dovranno però classificarsi al primo posto del girone all’italiana (gare di andata e ritorno, con inizio a partire da domenica prossima), composto da quattro squadre, nel quale ora sono state inserite, oppure arrivare seconde e vincere poi lo spareggio con le altre seconde, in campo neutro, in una gara secca. La Cesarano Scafati è stata sorteggiata nel girone F, insieme a We’re Ortona, Virtus Valmontone e Irritec Costa D’Orlando. Il Gustarosso Sarno, invece, è nel girone G, con Basket Scauri, Zannella Cefalù e Club Pall. Empoli.

L’ultima giornata di regular season ha permesso infine alla T&T Stabia di lasciare la maglia nera del girone alla Banca Monte Pruno Potenza, surclassata 68-38 nello scontro diretto del PalaSeveri, nel quale Mascolo (25) e Marino (10) hanno permesso alla società di chiudere nel migliore dei modi questa coraggiosa prima esperienza di tanti giovani del vivaio in una competizione nazionale.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author