Serie C gir.H: Sarno seconda, Scafati terza con lo scontro diretto all'orizzonte

Piccolo stravolgimento nelle zone alte ed in quelle basse della graduatoria del girone H del campionato di serie C nazionale. La pausa imposta dal calendario alla Cesarano Scafati (seconda in classifica, a pari merito con il Gustarosso Sarno), l’ha vista momentaneamente scendere al terzo posto, dove si è fatta raggiungere dalla Lotti Trani, uscita vincente 81-52 dal derby pugliese con la Cestistica Ostuni (quintultima). Quattro punti più avanti, resta solitaria in vetta l’Allianz San Severo, che ha incontrato numerose difficoltà nel superare (dopo un tempo supplementare) in trasferta 77-83 la Nature Nardò (quinta). Invece, al secondo posto momentaneo, con due punti in più degli uomini di coach Iovino ed in attesa del derby dell’Agro di sabato prossimo, vi finisce la Gustarosso Sarno, grazie al successo per 81-71 conquistato ai danni del G. M. A. Pozzuoli: Robinson (29), Ferrara (19), Guadagnola (11) e Moccia (10) hanno preso per mano la squadra e portata al successo, conducendo sempre le ostilità, nonostante un avversario mai domo.

A pari merito con la Nature Nardò, sale al quinto posto il Castellano Udas Cerignola, grazie al successo perentorio (101-60) conquistato ai danni della Banca Monte Pruno Potenza, maglia nera del girone.

Al settimo posto, il Cilento Agropoli si è fatto raggiungere dall’avversario che lo ha sconfitto 73-66 proprio domenica sera, ovvero dal Magic Team Benevento, che, in virtù del successo conseguito, ha fatto così registrare un perentorio 0-2 negli scontri diretti. Tale risultato complica ancor di più il cammino degli uomini di coach Lepre (alla ricerca di una posizione di prestigio), ai quali non sono bastati i centri di Visnjic (17), Corvo (14) e Chukwubike (14), penalizzati da un ultimo quarto nel quale hanno perso la bussola e si sono fatti surclassare dai sanniti.

Decima piazza aggiudicata ed ampiamente meritata dalla Partenope Napoli, che sta continuando a sorprendere tutti ed è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria, nell’ultimo turno, ai danni del Pink Bernalda (70-63). La giovane truppa di coach Olivo sta continuando a sorprendere tutti a suon di risultati positivi e belle prestazioni.

In coda, abbandona finalmente l’ultima posizione in classifica la T&T Stabia, grazie al successo esterno (terzo stagionale) per 55-60, dopo un tempo supplementare, conquistato nel derby contro la Megaride Napoli (terzultima). I soliti Mascolo (20), Marino I. (12) e Marino G. (10) si sono elevati a mattatori di un match ad alta tensione, nel quale hanno risposto per le rime ad Angelino (24), Domenicone (14) e soci ed hanno così ridotto a sole due lunghezze le distanze dai napoletani di coach Barresi, per la gioia di coach Zurolo, che gongola i suoi giovani talenti.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author