Serie C gir.H: Scafati sola al secondo posto, Sarno scala al terzo

C’è ancora una sola squadra in vetta alla classifica del girone H del campionato di serie C nazionale. L’Allianz San Severo conserva infatti un leggero vantaggio su tutte le altre in virtù del successo interno conquistato, nel big match della 23sima giornata, ai danni del Gustarosso Sarno (57-47). Non è stata una partita divertente e spettacolare, forse per la tensione della posta in palio. I locali sono riusciti a conservare un minimo vantaggio costruito nella prima frazione fino alla fine, facendo risultare inutili i canestri di Moccia (11) e Robinson (18) e la buona prova dell’esordiente Somma. Grazie ai due punti conquistati, l’Allianz San Severo ha così preservato il primo posto, mentre il Gustarosso Sarno è sceso al terzo, quattro lunghezze più giù.

Il passo falso di quest’ultimo ha favorito la Cesarano Scafati che, espugnando 81-94 il rettangolo di gioco della Cestistica Ostuni, è riuscita ad agguantare il secondo posto solitario (a due punti dalla vetta). Grazie alle prove esemplari di Parlato (13), Carrichiello (19), Malachi (20), Di Napoli (21) e Beatrice (17), i gialloblù sono riusciti a guidare le ostilità sin dalla palla a due, facendo bottino pieno.

A braccetto con i sarnesi, sull’ultimo gradino del podio, è risalita anche la Lotti Trani, che ha saccheggiato 58-78 il parquet della T&T Stabia (ultima in graduatoria). Sempre sotto nel punteggio, gli ardimentosi atleti della città delle acque non sono riusciti ad impensierire i più quotati avversari, nonostante la doppia cifra dei soliti Mascolo (14) e Marino I. (21).

La sfida per la quinta piazza tra Cilento Agropoli e Nature Nardò è stata vinta dalla seconda, che ha espugnato 72-80 il PalaDiConcilio, raggiungendo in classifica i diretti avversari, ma senza riuscire a ribaltare il passivo subito all’andata, quando la gara fu vinta dai cilentani ma, paradossalmente, con il medesimo risultato. I punti fatti registrare da Nobile (21), Corvo (14) e Visnjic (19) non sono bastati, a causa di una sciagurata seconda parte di gara, che ha compromesso il risultato finale.

Con due punti in meno in classifica, il Magic Team Benvento sta continuando a risalire la china ed ha raggiunto il Castellano Udas Cerignola, surclassato 85-57 sotto i colpi di Marchetti (17), Pignalosa (17) e Trionfo (23), che hanno letteralmente dominato l’incontro, dall’inizio alla fine.

Resta al nono posto, ma si avvicina all’ottavo (distante solo due punti) il G. M. A. Pozzuoli, dopo il perentorio successo esterno conquistato sul campo del Pink Bernalda (64-91), che non è riuscito a contenere le scorribande di Luongo (20), Aprea (15), Errico (13), Bastoni (11) e Innocente (15).

Facile vittoria in trasferta, infine, per la Partenope Napoli, che ha violato 60-87 la struttura della Banca Monte Pruno Potenza, fanalino di coda del girone (insieme alla T&T Stabia), grazie alle prestazione da incorniciare di Cannavale (13), Vallone (18), Filippi (16) e Suriano (13).

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author