Serie C gir. H: Virtus Pozzuoli, il lavoro paga

Il lavoro paga” è una delle massime italiane usate in diversi ambiti della vita per commentare traguardi raggiunti, risultati conquistati, riconoscimenti ricevuti. E’ l’espressione che ben caratterizza anche il momento positivo che sta vivendo la Gma Virtus Pozzuoli che, in quest’inizio di girone di ritorno, ha inanellato 4 successi consecutivi (Megaride, Magic Team Benevento, Cilento, Np Stabia). Differenti gli scarti inflitti agli avversari e le dinamiche di ogni incontro, ma medesimo l’esito finale. “Sono state vittorie diverse, ma tutte importantissime e frutto del lavoro che svolgiamo in settimana e – sottolinea coach Mauro Serpicosoprattutto della voglia che hanno questi ragazzi di rifarsi dopo un girone d’andata che non siamo riusciti a disputare come volevamo. Alcuni successi sono arrivati dopo recuperi significativi contro formazioni quotate, altri grazie alla dimostrazione di forza che alcune volte riusciamo a dimostrare tutta. Sicuramente quando vinci un po’ di gare consecutive muovi la classifica e noi ci abbiamo preso gusto”. A buon intenditore poche parole. L’acquolina in bocca sta crescendo ed il calendario offre subito l’opportunità per soddisfarla ed incrementarla. Domani sera (ore 19) sarà di nuovo campionato. Al PalaErrico arriva il Potenza che è reduce dal successo interno nel derby con Bernalda (66–61). Ultimi in classifica con sole due vittorie all’attivo i lucani non devono, però, essere sottovalutati. “Vale lo stesso discorso fatto per Stabia – prosegue l’allenatore dei flegrei – Affronteremo un team giovane che non ha nulla da perdere. Verrà sul nostro campo per giocarsi la sua partita. Spero di poter contare su tutti i cestisti e cercheremo di imporre il nostro gioco sin dalla palla a due. Proveremo a centrare il quinto successo consecutivo. Speriamo di rivedere le gradinate piene come lo scorso anno”. Negli ultimi confronti interni s’è registrato un calo delle presenze con diversi che, credevano finita una stagione che, invece, i gialloblù stanno tenendo aperta, viva con i risultati e con le buone prestazioni. Nel turno infrasettimanale è stata molto positiva quella offerta nella ripresa. A testimoniarla le cifre del parziale inflitto ai contendenti: 23–42 con passaggio dal 34–29 del 20° al 54–71 del 40°. “La reazione è stata importante e decisiva – conferma coach Mauro SerpicoAbbiamo sbagliato l’approccio alla sfida e siamo stati costretti a recuperare il margine che loro sono stati bravi a costruire soprattutto nel primo periodo (23–10 al 10°). Nello spogliatoio abbiamo parlato di quanto stava accadendo ed al rientro in campo c’è stata l’intensità e la grinta giusta per risalire la china e portarci in vantaggio e rimanerci sino alla sirena. Se riuscissimo a giocare così per tutti i 40’ non potrei che essere più contento”. Sarebbe una gioia piena e la completa conferma che “il lavoro paga”.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author