Serie C gir.I: un ciclo di fuoco attende la capolista Vis

Il girone siculo/calabro di serie C volge al termine e ancora tutto può accadere in chiave primo posto e play off. La Vis Reggio Calabria, che condivide il primato in classifica con la Zannella Basket Cefalù, si prepara ad affrontare una serie di partite decisive che il calendario le riserva nel momento “clou” della stagione. Capo d’Orlando, Palermo, Cefalù e Patti, nell’ordine, le quattro gare spareggio contro le dirette concorrenti alla post season che il quintetto di coach D’Arrigo si accinge a giocare in un mese di marzo che si preannuncia caldissimo.

Fino ad oggi i reggini sono stati quasi impeccabili: 16 vittorie in 19 incontri disputati, inviolabilità casalinga e piglio autoritario anche in trasferta gli ingredienti che hanno consentito a Grasso e compagni di veleggiare al comando della graduatoria sin dalla prima giornata, salvo un brevissimo interregno solitario di Cefalù. Ma il passato, adesso, non conta più. Bisogna resettare tutto quello di buono fatto fino al momento e concentrarsi, un impegno alla volta, sull’avversario di turno. A cominciare da domenica prossima, quando al PalaBotteghelle renderà visita ai bianco/amaranto l’Irritec Costa d’Orlando degli ex Vazzana e Antinori, che all’andata inflisse alla Vis il primo ko stagionale, interrompendo una striscia di sette successi consecutivi della compagine calabrese.

I ragazzi del dg Di Bernardo hanno grande rispetto per tutti gli avversari ma, consapevoli della propria forza, non temono nessuno, specie al PalaBotteghelle, vero e proprio fortino inespugnabile in questo palpitante finale di stagione, equiparabile per importanza alla “march madness” del campionato Ncaa.

Non sono ammessi passi falsi. Una vittoria aprirebbe le porte del paradiso, ma un’eventuale sconfitta rilancerebbe le ambizioni di primato di Capo d’Orlando (che insegue i reggini a due soli punti di distacco) e delle più immediate inseguitrici.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author