Serie C Gold Puglia, la Cestistica porta a casa il primo round: battuta Castellaneta 94-77

Dopo la lunga pausa dal termine della regular season all’inizio dei play off, la Cestistica Ostuni ha avuto il giusto e necessario tempo per recuperare gli infortuni dialcuni elementi del roster ( Manchisi e Kadzevicius ) tranne Lillo Leo già fuori da tempo per l’infortunio avuto nella fase cruciale della stagione e  Simone Fiusco che durante il periodo di preparazione ai play off in una gara amichevole disputata, ha
riportato la frattura scomposta del terzo medio diafisario del secondo metatarso dovendo purtroppo sottoporsi ad intervento, ma comunque con il chiaro intento di presentarsi al meglio per questa avventura che vedrà sicuramente i gialloblù tra i protagonisti di questa seconda fase della stagione.
Gara 1 emette il suo verdetto, vince Ostuni 94 – 77 giocando 40’ minuti di gara concentrata e spietata contro un Castellaneta che poco ha potuto contro Manchisi e compagni che hanno letteralmente messo alle corde i biancorossi apparsi poco lucidi e determinati per una gara play off. Il match inizia con un buon ritmo con i due quintetti a darsi battaglia sul rettangolo di gioco con il punteggio che a metà del primo periodo è sul 10 pari; Fra Resta e Manchisi ci sono scintille ma gli arbitri mettono subito le cose in chiaro dirigendo la gara con personalità fischiando molto.
Ostuni cerca di allungare ma i biancorossi sono sempre agganciati nel punteggio, ma ci pensa Sherman per i padroni di casa a portare Ostuni sul + 5, Castellaneta tenta di reagire ma per ben due volte il ferro nega il canestro ai biancorossi e la sirena del primo periodo chiude i 10’ minuti di gioco con Ostuni avanti di 5 lunghezze ( 23 – 18 ). Alla ripresa del secondo periodo apre Latella dalla lunga distanza ed il Pala Gentile
esplode, Ostuni tenta di allungare e con Kadzevicius i gialloblù raggiungono il + 11 (31 – 20 ) è i primo vantaggio importante e sono appena passati 2’ minuti del secondo periodo. Moliterni cerca di scuotere i propri compagni e dalla lunga distanza colpisce la retina ostunese raggiungendo il – 7, Coco Romano chiama time out per ricompattare i suoi. Ostuni alla ripresa è spietata e con Kadzevicius e Teofilo fa nuovamente la voce grossa e si riporta avanti raggiungendo il + 13 ( 45 – 32 ) e successivamente il + 15, poi il gioco da tre di Petraitis concede a Castellaneta di respirare andando a chiudere la seconda fazione di gara sul 49 – 37.

Alla ripresa delle ostilità Ostuni è determinato, pigia sull’acceleratore e Manchisi, Calabretta e Caloia portano i padroni di casa a raggiungere il + 18 ( 61 – 43 ), Castellaneta è in evidente difficoltà, Petraitis e Clemente cercano di scuotere i compagni sperando in una reazione positiva, ma Manchisi in serata positiva ancora dalla lunga distanza punisce la retina dei viaggianti ristabilendo le 18 lunghezze di vantaggio ( 76 – 58 ) lasciando poche speranze alla numerosa presenza di tifosi ospiti al seguito della Valentino Basket. L’ultimo periodo di gioco è la fotocopia dei precedenti, Ostuni non accenna a mollare la preda, Resta cerca ancora una volta di scuotere i propri compagni nel tentativo di riavvicinarsi nel punteggio, ma i padroni di casa sempre aggressivi e determinati con Sherman ed il solito Manchisi spengono le speranze biancorosse. Gli ultimi sussulti dei viaggianti sono di Angelini e Petraitis, mentre
Ostuni con la tripla di Manchisi e l’appoggio di Kadzevicius chiudono la gara sul 94 –77. Unica nota negativa della serata è rappresentata da un problema alla caviglia a Kadzevicius causato purtroppo da uno scontro fortuito di gioco. Si spera che non sia nulla di grave e che giovedì il lituano possa essere presente a gara 2.

Giovedì sera a Castellaneta sarà sicuramente una gara diversa da quella vista al Pala Gentile, i gialloblù sicuramente troveranno un Palatifo infuocato e sicuramente un Castellaneta che cercherà di allungare la serie.

Domenico moro

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info