Serie C Lazio: inizio shock, poi Formia domina Gaeta al Palamarina

Bk Serapo Gaeta – Meta Formia Basketball 56-93
Bk Serapo Gaeta:
Mannarelli 1, Leccese 17, Coscione 5, Macera, Treglia, Riccardelli, Di Manno 20, Marrocco 8, Ferraiuolo 5 Coach: Macaro
Meta Formia Basketball:
Moses 8, Di Rocco 2, Scotto 17, Polidori 2, De Monaco 14, Zangrillo 10, Niccolai 12, La Mura 10, Rodriguez 15, Scarpelli 3 Coach: Di Rocco
Parziali: 17-20; 12-33; 19-26; 8-14
Tiri da 2:
13 su 31 Gaeta – 26 su 43 Formia
Tiri da 3: 7 su 33 Gaeta – 9 su 21 Formia
Tiri liberi: 9 su 14 Gaeta – 14 su 31 Formia
Usciti per 5 falli: Coscione, Riccardelli (Gaeta)

Il derby del golfo di scena ieri sera al PalaMarina non ha deluso le aspettative, regalando una partita divertente alla fine dominata dal Meta Formia, che pur con un avvio difficile porta a casa 2 punti vitali per la corsa al primo posto del girone.

La Serapo, distanziata di 18 punti in classifica e con altri obiettivi rispetto al roster di coach Di Rocco, inizia in maniera veemente portandosi sul 13-0 nel primo parziale, ma a Formia basta trovare il primo canestro per sbloccarsi e dare il là ad una rimonta lenta e inesorabile che porta gli ospiti a chiudere avanti il primo quarto 20-17.

Nella seconda mezzora il match cambia volto, con un 33-12 che non ammette repliche col quale Formia inizia a scavarsi un solco di vantaggio che diverrà sempre più considerevole col passare dei minuti. I biancoverdi ci provano in tutti i modi, ma più si va avanti e più il pallino del gioco è in mano agli ospiti che alla fine mandano ben 6 giocatori in doppia cifra. Ad inizio terzo quarto arriva un leggero pericolo per Formia, che raggiunge prestissimo il bonus e si ritrova con La Mura e Niccolai gravati da una situazione falli potenzialmente pericolosa che però resta alla fine sotto controllo.

Termina con uno scarto di 37 punti finali un match che negli ultimi 10’ si frena, complici anche le uscite per quinto fallo in casa gaetana, per un ultimo parziale da 14-8 in favore di Formia. Da annotare, per un parziale riscatto rispetto a quella che nelle ultime partite sembrava una debolezza del roster formiano, l’ottima prestazione difensiva con appena 56 punti concessi agli avversari che quindi abbassano la media difensiva e danno fiducia in chiave del finale di stagione.

Top scorer di giornata è però Di Manno, che con i suoi 20 punti ha provato a essere il faro della sua squadra, imitato da Leccese che ne ha messi a referto 17. In casa ospite è Scotto (17 pt) a fare la voce grossa, seguito da Rodriguez (15 pt), De Monaco (14 pt), Niccolai (12 pt) e La Mura (10 pt). A quota 10 anche Zangrillo.

Soddisfatto coach Di Rocco: “Probabilmente i giocatori non si erano riscaldati bene e hanno avuto qualche patema per entrare in partita e sbloccarsi in chiave realizzativa. Ma una volta trovata la via del canestro abbiamo fatto un’ottima prestazione, riuscendo a concedere pochissimi punti agli avversari che non ci hanno più ripreso. Ora ci aspetta un turno di riposo che per noi sarà riposo controllato, in vista del rush finale. Naturalmente, aspetteremo con attenzione i risultati dell’Anzio a partire dalla gara col Borgo Don Bosco, confidando in qualche passo falso dei romani”.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author