Serie C Lazio: Meta Formia, vittoria sofferta contro la Fortitudo

Meta Formia Basketball – Fortitudo 1908 96-86
Meta Formia Bkball:
Di Rocco 7, Scotto 13, Polidori, De Monaco 18, Zangrillo, Niccolai 14, La Mura 9, Rodriguez 32, Scarpelli 3 Coach: Di Rocco
Fortitudo 1908:
Cassar 1, Baldoni 12, Pucci 21, Ba 20, Pasquinelli 6, Callisti 2, Montalbano 2, Barban 22 Coach: Ciancarini
Parziali: 21-22; 29-17; 15-25; 31-22
Tiri da 2:
26 su 50 Formia – 30 su 53 Fortitudo
Tiri da 3: 12 su 29 Formia – 6 su 16 Fortitudo
Tiri liberi: 8 su 16 Formia – 8 su 15 Fortitudo
Usciti per 5 falli: Ba (Fortitudo)

Un match pazzesco, per larghi tratti impronosticabile ed illegibile, alla fine sorride al Meta Formia Basketball che mantiene l’imbattibilità interna e sale a 30 punti in classifica. Il distacco da Anzio, che non molla, resta invariato sul +2 ma con un match in più.

Dopo la sconfitta con Pamphili, Formia riceve un altro roster giovane e promettente che occupa la penultima posizione in classifica ed all’andata è stato schiantato 71-108 senza possibilità di replica. Per di più, i ragazzi di Ciancarini sono solo 8 per la gara del PalaFavoccia, tutte premesse per un match facile facile.

I primi scambi sorridono a Formia, avanti 8-0 e apparentemente in controllo, ma la Fortitudo reagisce e chiude avanti 22-21 i primi 10’ di gioco. La seconda frazione è punto a punto finchè Rodriguez, autore di una prova superlativa dopo quella opaca di 7 giorni prima, trascina i suoi che chiudono +11 all’intervallo.

Il terzo quarto sembra una formalità, soprattutto una volta sul 65-49 per i padroni di casa, ma in quel momento emerge tutta la grinta ospite che tra la fine di questo parziale e l’inizio degli ultimi 10’ infila 15 punti consecutivi segnando il minimo svantaggio sul 65-64. A quel punto, ennesimo ruggito di un Formia a corrente più che alternata che inizia a sfruttare la crescente stanchezza ospite e riacquista lucidità chiudendo con un ultimo quarto da 31 punti che sancisce il +10 finale.

Gara nella quale i 32 punti di Rodriguez sono risultati determinanti, così come le doppie doppie di un De Monaco apparso un po’ in riserva (nonostante 18 punti e 10 rimbalzi) e di Luciano Niccolai (14 pt e 10 rimbalzi).

Tra gli ospiti, Barban preciso e cinico (22 punti per il capitano della Fortitudo) ma ottime prestazioni anche di Pucci (21 punti) e Ba, re dei rimbalzi (21 totali, 14 difensivi) e autore anch’esso di 20 punti con una percentuale del 91% dal campo.

Così dopo il match De Monaco e Scarpelli: “Dimentichiamo spesso che le partite non sono chiuse fino alla fine, dobbiamo fare molta attenzione e restare concentrati fino alla fine. Come da previsione, chiunque contro di noi gioca con quella motivazione in più che può creare problemi. Ora il derby in casa della Serapo, motivazione più che sufficiente per tornare a fare una prestazione convincente”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author