Il punto sul campionato di Serie C Silver campana

In archivio il quindicesimo ed ultimo turno del girone di andata del campionato di Serie C Silver; primo ko per il San Nicola Cedri superato sul parquet di Angri


Si chiude con i fuochi d’artificio il girone di andata del campionato di Serie C Silver.

Nell’attesissimo match del PalaGalvani tra Pallacanestro Angri e San Nicola Basket Cedri arriva la prima sconfitta per i ragazzi di coach Piero Falcombello, superati dalla compagine angrese col risultato finale di 68-63.

Vera e propria impresa quella compiuta da Cimminella e compagni che, pur non potendo contare sul prezioso contributo di Carrichiello e Di Napoli, sono ugualmente riusciti ad aver ragione dell’autentica corazzata casertana.

Partita decisa nel corso dell’ultima frazione di gioco, allorquando a fare la differenza è stata l’intensità e la grande lucidità dei padroni di casa.

Negli ultimi trenta secondi del match con il punteggio in perfetta parità (in virtù di una tripla realizzata da Alejandro Viera) a decidere la sfida ci ha pensato Di Martino con una tripla prima e un tap-in poco dopo che ha mandato in visibilio il pubblico dell’impianto sportivo di Angri.

I ragazzi di coach Massaro, con questo prezioso successo, raggiungono quota 24 punti e si attestano in solitaria al terzo posto in classifica generale.

Il primo stop del San Nicola Basket Cedri coincide con l’ennesimo successo della Virtus Pozzuoli che mette a segno il blitz in casa del Basket Sarno, impresa che vale niente meno che il primato in coabitazione proprio con la compagine casertana.

Al Palafinamore il match si è chiuso sul punteggio finale di 73-86 in favore degli ospiti, apparsi ancora una volta letali dal punto di vista offensivo, soprattutto in virtù dello straordinario contributo di squadra.

I ragazzi di coach Serpico hanno interpretato al meglio la contesa sin dalle primissime battute e la presenza di ben sei uomini in doppia cifra (top scorer Longobardi con 15 punti) è la più appropriata cartina tornasole di quanto testé espresso.

Si conferma un ottimo principio d’anno per il Basket Bellizzi che, dopo la vittoria dello scorso weekend nell’impegno casalingo con la Megaride Napoli, espugna l’ostico parquet del Delfino Mugnano, grazie ad una straordinaria prestazione dal punto di vista difensivo.

Soli 36 punti concessi ai padroni di casa per Di Mauro e compagni, protagonisti di una grande prestazione sul campo di una squadra ben allenata ed in grado di far male anche e soprattutto tra le mura amiche.

Mvp del match il serbo Milan Dondur che ha chiuso la gara con 18 punti realizzati.

Soddisfazione più che giustificata per coach Pierluigi Orlando che al termine della sfida ha dichiarato:

«Sono due punti molto preziosi, conquistati su un campo difficile. Tutte le squadre di alta classifica hanno sofferto sul parquet di Mugnano e questo dà ancora più valore al nostro successo. Siamo stati bravi a giocare una partita di grande energia e concentrazione per tutti i 40’, proprio come avevo chiesto ai ragazzi alla vigilia.

Ora ci rituffiamo nel lavoro, attesi da una settimana che ci condurrà al match casalingo contro Cedri. Daremo il massimo in questi giorni per farci trovare più che pronti alla gara.»

Un’altra sfida molto attesa era quella in programma al Centro Sportivo di Sant’Antimo tra Partenope e Pallacanestro San Michele Maddaloni.

A spuntarla sono stati i padroni di casa – letteralmente trascinati da un indemoniato Garcia, autore di 32 punti – che non solo confermano l’ottimo periodo di forma ma che, con questo prestigioso successo, continuano la loro scalata alle zone nobili della classifica.

Un inizio promettente non è bastato a Maddaloni per aver ragione di un avversario apparso più determinato e cinico nei momenti clou della sfida.

Va meglio rispetto ai cugini del Basket Sarno, all’altra compagine cittadina – quella cara al patron Renzullo – che si impone a domicilio a danno di una comunque mai doma Megaride Napoli.

Punteggio finale di 58-66 per un partita che non può essere considerata propriamente uno spot per la pallacanestro; eppure, con questo successo, i sarnesi si attestano al sesto posto in classifica generale a quota 18 punti raggiungendo proprio i cugini del Basket Sarno e la Pallacanestro Partenope.

Nei restanti tre match di giornata, da segnalare i successi casalinghi di Monte di Procida su Castellammare di Stabia (78-71) e Nola ancor più di misura su Cercola (74-72).

Infine, altro upset di giornata in coda alla classifica firmato dalla Neapoli Casavatore capace di espugnare il parquet del Basket Casapulla, in virtù di un piazzato di Capuano a quattro secondi dal termine.

Per l’Irtet, secondo stop consecutivo alla vigilia del match della prossima settimana – il primo del girone di ritorno – che vedrà Guastaferro e compagni impegnati, ancora tra le mura amiche, a fronteggiare il Basket Sarno.

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 156 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.