Serie C Silver Emilia Romagna, 15° turno: il Molinella chiude il girone d'andata a +4 sulle inseguitrici

Si è chiuso il girone d’andata della C Silver Emilia Romagna. In vetta alla classifica si conferma la Pallacanestro Molinella di coach Baiocchi, che espugna per 56-68 il campo di Zola Pedrosa, contro il Francesco Francia Pallacanestro (10), salendo a quota 26. Staccato di 4 lunghezze (22) c’è il quartetto delle inseguitrici. Vittorie per il Rebasket Reggio, 70-55 ai danni del Granarolo Basket (8), per la Vis Persiceto, al 10° successo consecutivo battendo a domicilio (77-82, con 30 di Tomesani) l’S.G. Fortitudo (16), e per l’Olimpia Castello, che passa con un netto 70-90 sul parquet della Pallacanestro Castenaso (4), mandando sei giocatori in doppia cifra. Brutto ko interno, invece, per la Virtus Medicina, travolta 69-89 dal Novellara, che si porta a quota 20.

Al pari della formazione di coach Boni c’è il CNO Santarcangelo, corsaro 68-82 in cada del Grifo Bk Imola, sempre più in crisi (11° ko di fila). Finisce dopo un overtime la sfida tra Artusiana Forlimpopoli (14) e CVD Casalecchio (12), con successo per gli ospiti di coach Lanzoni per 65-70. Infine, seconda vittoria stagionale per il Castelfranco Emilia, che riesce ad espugnare il parquet dell’Atletico Borgo Panigale (12) nel derby (72-74), ed agganciano al penultimo posto il Castenaso.

Risultati 15° Giornata Andata (19-20/01/2019)

Pall. Castenaso – Olimpia Castello 70-90

F.Francia Pallacanestro – Pall. Molinella 56-68

Artusiana Forlimpopoli – CVD Casalecchio 65-70 d.t.s.

Rebasket – Granarolo Basket 70-55

Grifo Bk Imola 1996 – CNO Santarcangelo 68-82

Atl. Borgo Panigale – Castelfranco Emilia 72-74

S.G. Fortitudo – Vis Persiceto 77-82

Virtus Medicina – Novellara 69-89

Foto da: facebook.com/rebasketreggio.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.